Gestire meglio gli impianti per consumare meno

Il costo sempre più elevato delle bollette di luce e gas ha portato molti a ridurre i consumi, diminuendo anche il piacere di vivere la propria casa. Oggi grazie al termostato iren e a diversi accessori per la casa è possibile ridurre i consumi semplicemente rendendoli più razionali ed evitando gli sprechi, mantenendo però la casa calda ed accogliente e senza rinunciare a nulla.

Ridurre i consumi non equivale a usare meno gli elettrodomestici
Sono molti coloro che suggeriscono di diminuire i consumi di gas e luce limitando l’uso di molti degli elettrodomestici che si possiedono. È ovvio che mantenendo la casa a 16°C si consuma meno gas rispetto a mantenere una temperatura confortevole di 19-20°C, meno ovvio è capire perché si dovrebbero fare sacrifici di questo genere. Soprattutto considerando che buona parte del gas e della corrente che usiamo ogni giorno sono sprecati, a causa di un utilizzo non ottimizzato delle dotazioni della casa.

Spendere meno con un termostato
Sembra incredibile, ma avere a disposizione un termostato intelligente permette di ottimizzare al massimo l’accensione della caldaia, per ottenere un caldo piacevole in casa solo quando vi si soggiorna, evitando così inutili sprechi. Chi non ha un termostato intelligente infatti deve agire regolarmente sul termostato stesso per cambiare la temperatura in casa; a volte capita che la temperatura rimanga impostata sui 19°C anche quando in casa non c’è nessuno, senza la possibilità di agire sul termostato senza rientrare. I termostati intelligenti invece consentono di modificare la temperatura anche da remoto, grazie a delle applicazioni dedicate per smartphone. Oltre a questo sono dotati di programmi, che l’utilizzatore può impostare come preferisce. Si ha così la possibilità di preimpostare l’accensione della caldaia alcune decine di minuti prima del rientro dal lavoro, per trovarla già calda e confortevole. Oppure si può impostare l’abbassamento della temperatura quando la casa è vuota, per evitare gli sprechi.

Controllo della temperatura
controllare la temperatura presente in casa anche da remoto è particolarmente pratico, per la casa principale ma anche per quella delle vacanze. Si pensi ad esempio alla possibilità di attivare la caldaia della casa in montagna qualche ora prima del nostro arrivo. Oggi sono disponibili anche delle app che sono in grado di verificare dove sia posizionato lo smartphone del proprietario di casa; se il telefono è fuori dall’abitazione l’app abbassa il riscaldamento e lo riattiva quando il proprietario sta per avvicinarsi alla propria abitazione.

Evitare tutti gli sprechi
Oltre agli sprechi per quanto riguarda il riscaldamento è possibile limitare anche quelli che riguardano gli elettrodomestici della casa. Ad esempio utilizzando lampadine a Led al posto di quelle tradizionali si taglia il consumo di energia elettrica per l’illuminazione di oltre il 50%; attivando lavatrice e lavastoviglie solo quando sono piene si riducono drasticamente gli sprechi. Lo stesso si può fare sostituendo i vecchi elettrodomestici, molto più “spreconi” rispetto a quelli moderni. Per altro oggi sono disponibili anche lavatrici e lavastoviglie in grado di comprendere quanto sia il carico, per modificare l’uso di acqua e di energia a seconda dello specifico caso.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 58757 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: