Ddl Pillon, Brignone: “Di Maio vuole modifiche? No, va stracciato”

“Dopo mesi di proteste, alla buon’ora, qualcuno nel governo batte concretamente un colpo contro il ddl Pillon sull’affido condiviso. Ma le parole del vicepresidente del Consiglio Di Maio non bastano, perché non basta una modifica di quel testo come annunciato. L’unica soluzione è stracciarlo”. Lo dichiara la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone, commentando le parole del vicepremier sul ddl firmato dal senatore leghista che sarà sottoposto a modifiche.
“L’intervento di Di Maio oltre a essere insufficiente – aggiunge Brignone – è alquanto sospetto nei tempi, ha le sembianze di una ripicca verso la Lega dopo aver ingoiato il decreto Salvini e aver postdatato la riforma della prescrizione. La protesta contro il ddl Pillon arriverà nelle piazze in questo fine settimana con una risposta chiara, che traccia la strada da seguire affinché le donne non siano relegate a un ruolo ancillare nella società. Il tema è troppo importante per relegarlo alla tattica tra alleati di governo”.
Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 59035 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: