Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Roma. ‘Sgomberare immediatamente ex fabbrica Penicillina’: manifestazione di CasaPound

“La ex fabbrica Penicillina a San Basilio va sgomberata immediatamente“. Lo afferma Mauro Antonini, responsabile del Lazio per CasaPound Italia, nel corso della manifestazione indetta oggi pomeriggio davanti alla struttura, in via Giuseppe Rosaccio, nella periferia Est di Roma.

CasaPound è al fianco dei cittadini esasperati dal degrado e dai continui episodi di violenza causati dai circa 500 immigrati, soprattutto africani, che vivono nello stabile. “E’ il quartier generale di spacciatori, stupratori, clandestini e chi più ne ha più ne metta. E’ una bomba a orologeria e nessuno vuole un nuovo caso Desirée”, spiega Antonini, sottolineando che uno degli stupratori e assassini della 16enne si era nascosto proprio nell’ex fabbrica.

“Alla sinistra e agli antifascisti che oggi hanno indetto una contromanifestazione chiediamo se il loro gesto equivale a una difesa di spacciatori e delinquenti, vista la situazione. – aggiunge Davide Di Stefano, responsabile romano di CasaPound – Se così fosse, se davvero questi signori sono contro la nostra richiesta di sgombero immediato, se davvero vogliono farci credere che là dentro avrebbero trovato riparo profughi e rifugiati, non si meraviglino se i cittadini non gli danno più retta e sono qui con noi, fianco a fianco, per dire basta al degrado”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 42497 posts and counting.See all posts by admin

Translate »