Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Vaccinazione antinfluenzale: i consigli del Sindacato Medici Italiani

Dalla prossima settimana gli ambulatori dei medici di medicina generale e dei pediatri di famiglia in tutta la Campania inizieranno le vaccinazioni influenzali 2018. Lo Smi ASL Napoli 1 Centro e l’Umus Smi 118 Campania invitano la popolazione ad effettuare la vaccinazione nel periodo Novembre-Dicembre per essere coperti nel picco epidemico previsto tra Gennaio e Febbraio 2019 e ricordano che gli ambulatori dei medici di medicina generale iscritti al Sindacato dei Medici Italiani sono aperti su tutto il territorio Regionale per effettuare la vaccinazione ed offrire ai cittadini tutte le informazioni necessarie.

Inoltre i sindacalisti dello Smi ricordano che la vaccinazione è particolarmente raccomandata nelle seguenti categorie:

1. Soggetti di età pari o superiore a 65 anni

2. Bambini di età superiore ai 6 mesi, ragazzi e adulti fino a 65 anni affetti da malattie che aumentano il rischio di complicanze da influenza:

  • malattie croniche a carico dell’apparato respiratorio (inclusa l’asma, la displasia broncopolmonare, la fibrosi cistica e la broncopatia cronico ostruttiva (BPCO);
  • malattie dell’apparato cardio-circolatorio, comprese le cardiopatie congenite e acquisite;
  • diabete mellito e altre malattie metaboliche (inclusi gli obesi con BMI >30);
  • malattie croniche.

3. Bambini e adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico, a rischio di Sindrome di Reye in caso di infezione influenzale;

4. Donne che all’inizio della stagione epidemica si trovino nel secondo e terzo trimestre di gravidanza;

5. Individui di qualunque età ricoverati presso strutture per lungodegenti;

6. Medici e personale sanitario di assistenza;

7. Familiari e contatti di soggetti ad alto rischio;

8. Soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo e categorie di lavoratori;

9. Personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani;

10. Donatori di sangue.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 42579 posts and counting.See all posts by admin

Translate »