Trentola Ducenta. Caso seduta Consiglio Comunale, Cangiano: “Ricorso al TAR per far rispettare la legge”

“Il ricorso è scaturito dalle affermazioni del sindaco Andrea Sagliocco riportate dagli organi di informazione la domenica successiva al consiglio comunale tenutosi il 3 agosto 2018. Il primo cittadino dichiarava, infatti, che la mia azione circa l’illegittimità sostanziale della notifica dell’ordine del giorno, era stata a dir poco “risibile e assurda”. Ad affermarlo è la consigliera comunale di opposizione Agnese Maria Cangiano, autrice del ricorso al TAR che ha ritenuto fondate le osservazioni e ha dichiarato nulla la seduta del 3 agosto e consequenziale nullità delle approvazioni nella stessa seduta.

“La mia è stata una reazione naturale e consequenziale, anzi molto dolorosa, ma solo per la chiara dimostrazione che le mie tesi non era nè risibili nè assurde, ma di un rispetto personale e dei valori di quanti hanno ritenuto eleggermi al consiglio comunale. Tanto che non ho mai pensato nè penserò mai all’ipotesi di uno scioglimento del consiglio comunale e di mandare a casa l’amministrazione. Infatti, moltiplicherò il mio impegno sempre a proseguire l’azione amministrativa e mai giudiziaria. Quanto alla mia collocazione, resto unita al gruppo di minoranza che non farà mai opposizione sterile ma sempre e solo azioni costruttive e ragionevoli soluzioni, nell’esclusivo è superiore interesse del territorio e della cittadinanza, già scossa dalle note vicende che hanno portato allo scioglimento del consiglio comunale per infiltrazione camorristica”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 70374 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: