Abusi su bimbe in centro per autismo, Adamo: “Fatti come quelli di Posillipo non possono passare inosservati”

“Episodi di violenza,come quello verificatosi ai danni di una quattordicenne autistica e altre ragazze disabili da parte del proprio fisioterapista,non possono passare inosservati. É doveroso parlarne, per far si non si verifichino più. Tutto ciò è vergognoso! Lavorare con persone affette da disabilità, significa mettere in campo umanità e professionalità,non trattare queste ultime come fossero bambole con le quali giocare e divertirsi,semplicemente perché prive della possibilità di difendersi”. Lo dichiara Anna Adamo, Garante Provinciale per la Disabilità CAD in merito ai fatti di Posillipo che hanno visto un fisioterapista abusare di bimbe in un centro per autismo.
“Occorre ripristinare il senso civico e controllare maggiormente le strutture,tramite sistemi di sorveglianza. É inoltre necessario un inasprimento della pena per chi commette atti tanto vili,cosi da non permettere che ritornino a lavoro poco tempo dopo, come se non avessero fatto nulla. Abusare di persone con disabilità è fortemente lesivo contro la dignità umana. Non permettiamolo,ma evitiamo che si verifichi ancora”.
Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 39889 posts and counting.See all posts by admin

Translate »