Trentola Ducenta. Legato e picchiato in casa dai rapinatori

Momenti di paura quelli vissuti nella notte tra mercoledì e giovedì in una villetta alla periferia di Trentola Ducenta. Scene da arancia meccanica con il proprietario picchiato e derubato mentre i rapinatori saccheggiavano la cassaforte portando via un bottino tra contanti e oggetti preziosi.

Il fatto è avvenuto in via Adriano. Secondo una prima ricostruzione, 4 stranieri incappucciati e con guanti in lattice si sono introdotti dal giardino, forzato una finestra al pianterreno e raggiunto la camera da letto dove stava dormendo il 40enne, sorpreso nel sonno. Subito i quattro hanno chiesto della cassaforte. A subire tale escalation di violenza, il figlio di un noto imprenditore implicato nello smaltimento illecito di rifiuti. I rapinatori, dopo aver fatto razzia, hanno immobilizzato l’uomo legandogli i polsi attaccati alla sedia.

Liberatosi poco dopo, è riuscito ad avvertire i Carabinieri. La vittima è stata ricoverata all’ospedale Moscati di Aversa che gli hanno riscontrato ecchimosi in diverse parti del corpo. Sul caso indagano i militari dell’Arma della locale stazione coadiuvati dai colleghi del reparto territoriale di Aversa, coordinati dal colonnello Antonio Forte.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 45822 posts and counting.See all posts by admin

Translate »
error: Contenuto Protetto!