Rogo Caivano, aggiornamento Arpac sulle diossine

Continua il monitoraggio delle diossine nell’aria nel territorio interessato dall’incendio che ha colpito lo scorso 25 luglio un impianto di recupero di rifiuti nella zona industriale di Pascarola, a Caivano (Napoli).

Di seguito i risultati del monitoraggio dell’aria relativi alle Diossine e Furani effettuato da Arpac nei giorni 27, 28, 29, 30 luglio 2018.

Si ricorda che per il monitoraggio dell’aria i valori di riferimento relativi alle Diossine e Furani espressa come pg/NmI-TEQ sono:

  1. concentrazioni di tossicità equivalente dell’ordine di 0.1 pg/NmI-TEQ, mediamente riscontrabili in ambiente urbano (sebbene soggette a grande variabilità), come individuate dall’OMS Air Quality Guidelines – Second Edition 2000;
  2. valore per PCDD e PCDF, individuato nelle linee guida della Germania (LAI-Laenderausschuss fuer Immissiosschutz – Comitato degli Stati per la protezione ambientale) pari a 0.15pg/Nm I-TEQ.

Per i campioni di aria prelevati a Caivano (Località Pascarola – Via Leopardi)

  • il giorno 29.07.2018 a fine campionamento, il rapporto di prova (RP n° n. 16636), acquisito restituisce un valore corrispondente a 0.0162 pg/N m3 I-TEQ; tale concentrazione, risulta inferiore ad entrambi i valori di riferimento sopra citati;
  • il giorno 30.07.2018, a fine campionamento, il rapporto di prova (RP n° n. 16704), acquisito restituisce un valore corrispondente a 0.0234 pg/N m3 I-TEQ; tale concentrazione, risulta inferiore ad entrambi i valori di riferimento sopra citati;

 

Per i campioni di aria prelevati a Marcianise (Centro commerciale Campania)

  • il giorno 27.07.2018 a fine campionamento, il rapporto di prova (RP n° n 16637), acquisito restituisce un valore corrispondente a 0.0346 pg/N m3 I-TEQ; tale concentrazione, risulta inferiore ad entrambi i valori di riferimento sopra citati;
  • il giorno 28.07.2018 a fine campionamento, il rapporto di prova (RP n° n.16639), acquisito restituisce un valore corrispondente a 0.0223 pg/N m3 I-TEQ; tale concentrazione, risulta inferiore ad entrambi i valori di riferimento sopra citati;
  • il giorno 30.07.2018, a fine campionamento, il rapporto di prova (RP n° n. 16705), acquisito restituisce un valore corrispondente a 0.0384 pg/N m3 I-TEQ; tale concentrazione, risulta inferiore ad entrambi i valori di riferimento sopra citati;

 Da quanto sopra descritto si evince che, in entrambi i siti, i cinque rapporti di prova restituiscono valori di diossina e furani misurati nei giorni successivi all’evento, al di sotto dei valori di riferimento.

Ulteriori campagne di monitoraggio delle diossine/furani sono in corso nel territorio di Caivano: i risultati saranno trasmessi non appena disponibili.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 54743 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: