Perugia. LS: “Sinistra e sindacati a favore dei diritti gay, si dimenticano dei lavoratori”

“Mentre tutte le organizzazioni di sinistra nella città di Perugia fanno a gara per chi è più solidale verso le associazioni arcobaleno, a partire dai sindacati fino ad arrivare ai partiti, nella nostra città ci sono ancora perugini che non hanno un tetto sopra la testa, o chi si vede sfrattato dalla propria abitazione. Tutto questo, mentre viene data la notizia dell’apertura di un nuovo centro per immigrati”. Lo dichiara il coordinamento di Lotta Studentesca Perugia.

In merito alla sicurezza, a Perugia i cittadini devono vivere con il terrore di passeggiare nei propri quartieri e nelle proprie strade con il rischio di essere aggrediti e derubati. La disoccupazione cresce costantemente e le piccole imprese vengono uccise lentamente dalla finanza e dalle multinazionali che aprono nei quartieri dei piccoli commercianti. Alla luce di tutto ciò la sinistra, i sindacati, le femministe e gli antifascisti invece di organizzare manifestazioni per le masse lavoratrici e la sicurezza per i quartieri popolari, si mettono in marcia a favore di un carnevale che non ha nulla a che vedere con la città di Perugia e la sua storia. Dando così, ancora una volta, il segnale della loro totale lontananza dai proletari italiani. La sinistra di oggi, i suoi partiti e i suoi sindacati, sono solo l’utile servo della logica capitalistica dominante. Portatori di battaglie che non scalfiscono, ma anzi giovano all’attuale sistema economico e politico. Lotta Studentesca invita i lavoratori e gli studenti a prendere coscienza, una volta per tutte, della falsità che c’è dietro questa sinistra”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 62097 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: