Aversa. Penitenziaria, il Commissario Capo Luigi Mosca va in pensione

Grande festa alla casa di reclusione “F. Saporito” per il pensionamento del Commissario Capo Luigi Mosca, che dopo oltre quarant’anni di servizio è stato posto in congedo avendo raggiunto i limiti d’età.

La carriera di Mosca è iniziata dapprima  nell’Esercito, poi è continuata nel Corpo degli Agenti di Custodia, per poi trovare compimento nella Polizia Penitenziaria, nei cui ranghi è stato a lungo dirigente. Da molti anni era in servizio ad Aversa nell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario, attraversando tutto il periodo della sua conversione nell’attuale carcere. Numerose autorità civili e militari sono intervenute a festeggiarlo, tra cui i consiglieri comunali Stefano Di Grazia e Michele Galluccio che, in rappresentanza dell’amministrazione guidata dal Sindaco de Cristofaro, hanno offerto al Commissario Mosca una speciale targa di benemerenza. “Luigi Mosca è un grande amico della città di Aversa – ha affermato Stefano Di Grazia nel suo indirizzo di saluto- un esempio di uomo delle  istituzioni con il quale abbiamo a lungo collaborato per le tematiche inerenti all’OPG, prima, ed al carcere in seguito. Un piccolo omaggio da parte della città era doveroso.”

Gli ha fatto eco Michele Galluccio, ricordando il rapporto di cooperazione tra il Comune e l’istituzione penitenziaria: “Il Commissario Mosca è stato prezioso interlocutore di diverse amministrazioni ed è stato sempre presente e disponibile anche nei confronti dell’attuale amministrazione. Gli faccio i miei auguri per il meritato pensionamento e spero continui a voler dare il suo contribuito alla città con il suo impegno sociale”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 67073 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: