Rimini. ‘L’incubo dei borseggiatori’: onorificenza per Mauro Vagnini

Negli ultimi dieci anni, fuori servizio, ha eseguito 136 arresti di borseggiatori su mezzi pubblici. Per questo Mauro Vagnini, assistente capo di Polizia Penitenziaria, ha ricevuto il dittico del bimillenario dell’arco d’Augusto, direttamente dalle mani del vicesindaco Gloria Lisi e dall’assessore Jamil Sadegholvaad del Comune di Rimini.

Nel suo ‘curriculum’ da eroe c’è altro. Nel 2013, durante l’alluvione del 24 giugno, ha salvato 2 bambini e una mamma che stavano per morire affogati nella loro autovettura. Nell’agosto del 2016 ha salvato una donna che veniva colpita in strada dal suo compagno con una sedia. Oggi invece ha  sventato un furto ad opera di due donne di nazionalità bulgara ai danni di una signora russa che lavora come badante e che si era recata per fare spese al mercato di Rimini.

Nel suo tempo libero, sempre allo scopo di sventare reati di questo genere, l’assistente capo sale anche sugli autobus, mezzo molto ambito dai malintenzionati che vogliono effettuare furti ai danni di altri passeggeri.

“Un cittadino modello”. Ha ricordato Gloria Lisi. “Un alto senso del dovere a protezione sopratutto dei più deboli, come gli anziani. Il suo impegno contribuisce a rendere la nostra città, ogni giorno, un luogo più sicuro ed ospitale. Sono tanti i turisti a cui ha recuperato il denaro sottratto, e agli anziani ha restituito la pensione rubata dai malviventi. Più di 70 mila euro restituiti ai legittimi proprietari”.

Anzia Cardillo

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 39123 posts and counting.See all posts by admin

Translate »