Trentola Ducenta. Comunali, Apicella: “Testa al ballottaggio: ricominciare si può”

“All’indomani dei risultati elettorali che mi hanno visto quale maggior assegnatario di consensi, il mio pensiero grato e riconoscente va a tutti voi, carissimi Concittadini di Trentola Ducenta. Valori quali la libertà e la democrazia hanno cominciato a riappropriarsi della Cosa Pubblica, esprimendo una posizione, una classifica, una differenziazione di consensi. È solo l’inizio perché, come ormai tutti ben sapete, torneremo alle urne domenica, 24 giugno 2018, per il turno di ballottaggio. Questa volta saremo, tutti assieme, chiamati a scegliere solo la persona che dovrà guidare la prossima Amministrazione Comunale. I consensi da voi espressi sono di buon auspicio per la mia vittoria. Sarà una lotta all’ultimo voto, ma, mi auguro fermamente e con la dovuta determinazione, nella massima correttezza e trasparenza”. Lo ha dichiarato il candidato sindaco Michele Apicella all’indomani delle elezioni del 10 giugno e in vista del ballottaggio del 24 giugno dove sfiderà al ballottaggio l’altro aspirante primo cittadino Andrea Sagliocco.

“Nei giorni appena trascorsi ho avuto modo di presentare, in tanti luoghi, il programma per il governo della Città. Lo stesso, va arricchendosi, con ulteriori idee ed iniziative, valide e concrete, offerte da altri amici, già candidati Sindaci e Consiglieri, delle altre coalizioni. A loro il ringraziamento anche per la competizione affrontata, come pure l’invito più caloroso ad unirci, con il meglio delle nostre forze, per ottenere la vittoria finale che potrà condurmi alla guida della prossima compagine Amministrativa. Con la convinzione che metteranno in campo, a mio favore, potranno contribuire ad integrare ed allargare il mio programma di lavoro. L’invito ed il ringraziamento va ai Gruppi ed ai Singoli candidati delle altre coalizioni. Da ultimo, ma non certo per ultimo, il mio pensiero va ai miei più stretti collaboratori, a tutti e ciascuno dei candidati alla carica di consigliere della mia coalizione: senza di voi non avrei mai raggiunto questo primo e fondamentale risultato. Grazie, grazie di cuore, per aver creduto in me e, soprattutto, per aver determinato quanto ottenuto. Mi corre l’obbligo, però, di porre tutti in guardia e di chiedere uno sforzo ancora più determinato, preciso e deciso, affinché si possa, tutti assieme, raggiungere la vittoria finale”.


Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 65821 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: