Caso Vincenzo Ruggiero, Procura Napoli Nord restituisce la salma

Una piccola svolta per quanto riguarda il caso di Vincenzo Ruggiero, il 25enne di Parete, ammazzato in un appartamento di Aversa in via Boccaccio.

La Procura della Repubblica di Napoli Nord – Aversa a breve disporrà la restituzione della salma di Vincenzo, ucciso e fatto a pezzi e successivamente il killer nascose i suoi resti in un garage di Ponticelli.

Ancora incerta la data dei funerali (forse a luglio, ndr). Nei giorni scorsi, la Procura chiuse dopo 11 mesi le indagini. L’omicidio premeditato, come stabilito dai magistrati di Aversa, è scaturito dalla gelosia di Ciro Guarete, 36enne di Giugliano, che ha ammazzato Vincenzo con un colpo di pistole e successivamente avrebbe fatto a pezzi il corpo, sotterrato, almeno in parte, in un garage di Ponticelli. Oltre a Guarente, è finito sotto accusa anche Francesco De Turris, 52enne di Giugliano, reo di aver ceduto la pistola al Guarente per commettere l’omicidio.

Intanto Maria, la madre di Vincenzo, aveva lanciato un appello proprio al Guarente chiedendogli di confessare dove avesse nascosto la testa, mai ritrovata.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 64908 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: