Sant’Arpino. Sagra del Casatiello: domenica anteprima della 26° Edizione

“Il Casatiello di Sant’Arpino, protagonista di una millenaria tradizione atellana”: è questo il filo conduttore dell’evento che si terrà domenica prossima (20 maggio), a partire dalle ore 10:00, nella suggestiva cornice del Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” situato nel centro storico della cittadina atellana.

Nel corso della mattinata si terrà anche la presentazione della ventiseiesima edizione della Sagra del Casatiello, in programma dal 15 al 17 giugno.

L’evento è promosso dalla Pro Loco di Sant’Arpino e si inserisce nel “Progetto Atella” elaborato dai comuni di Cesa, Frattaminore, Gricignano, Orta di Atella, Sant’Arpino, Succivo, e cofinanziato dalla Regione Campania con i fondi POC 2014-2020 – Linea Strategica 2.4 “Rigenerazione Urbana, Politiche per il Turismo e Cultura”.

Ricco e articolato il programma della mattinata che sarà inaugurata dal fatidico taglio del nastro da parte del presidente della Pro Loco Aldo Pezzella e del sindaco di Sant’Arpino Giuseppe Dell’Aversana.

A seguire, studiosi, rappresentanti istituzionali, chef, giornalisti ed esperti si confronteranno su: “Il senso di un’antichissima consuetudine ricca di futuro”. Immediatamente dopo la riflessione, uno speciale evento dal titolo “Antenati e parenti storici del casatiello tra musiche e danze”: chiacchierata, assaggi di cibi storici, azione scenica, musiche e danze rinascimentali e barocche a cura del Gruppo Vocale Strumentale e Danza Antica “Ave Gratia Plena” che si esibirà in costume antico e con strumenti copie di quelli dell’epoca. Si tratta di una breve azione scenica con un banditore e un personaggio in costume che aprirà l’evento. Seguiranno musiche e danze rinascimentali e barocche eseguite in costume antico e con strumenti copie di quelli dell’epoca, una breve illustrazione storica degli antenati e dei “parenti” storici del casatiello con presentazione degli assaggi di cibi storici rinascimentali (pastello di mele, pasticcio dolce, pasticcio salato) tratti da ricettari dell’epoca.

Nella corte di Palazzo “Sanchez de Luna”, saranno allestite due mostre: una fotografica sul Casatiello e i Sapori Atellani; l’altra curata dagli allievi del Liceo Artistico “San Leucio” di Caserta che presenteranno i bozzetti del concorso “Un manifesto per la XXVI edizione della Sagra del Casatiello”.

Nel corso della mattinata sarà possibile effettuare: delle visite guidate al Palazzo Ducale “Sanchez de Luna” e al centro storico; delle degustazioni guidate di tipicità atellane.

L’evento si concluderà con il “taglio” del casatiello e un brindisi inaugurale con i produttori del Casatiello di Sant’Arpino che parteciperanno alla ventiseiesima edizione della Sagra.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 47528 posts and counting.See all posts by admin

Translate »
error: Contenuto Protetto!