Pontecorvo. Frana divide città in due, FN: “Meglio tardi che mai…”

“Ci sono voluti ben cinque anni per sistemare la frana che ha spaccato in due la città di Pontecorvo (FR), causando disagi ai cittadini e ai visitatori limitrofi per ben 1.900 giorni. Una situazione che ci ha portato allo sconforto totale, vedere la lentezza dei lavori e il rinviare continuo dell’inaugurazione della viabilità, ci ha portato al pensiero comune di dover aspettare ancora molto altro tempo per poterne usufruire nuovamente”. E’ il commento del coordinamento di Forza Nuova Alta Terra di Lavoro.

“Siamo giunti ad oggi e il 9 maggio, vi sarà l’inaugurazione della riapertura della strada “Lungoliri”, che già vede le sue diatribe su meriti e demeriti tra le varie personalità politiche del Comune di Pontecorvo e della Regione Lazio o del territorio. Le solite retoriche tanto intrise di “politichese” che non creano nessun vantaggio ai cittadini, anzi danneggiano seriamente la collettività e la seriosità di come certe cose andrebbero portate avanti con umiltà, senso del dovere e rispetto per circa 13.000 abitanti che hanno dovuto attendere cinque anni per il “taglio del nastro” tanto citato in questi giorni. Meglio tardi che mai? Probabilmente, anzi sicuramente, ma dobbiamo al contempo rettificare che la giostra è stata lunga, ad ogni suo giro nuove polemiche e desiderio di ricavarci qualcosa, noncuranti della cittadinanza e del decoro del paese, aspetti che andrebbero invece considerati come priorità assolute”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 64737 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: