Mondragone. Cadavere donna su spiaggia: potrebbe essere persona scomparsa da 10 giorni

Sulla spiaggia di Mondragone, nel casertano, è stato ritrovato il corpo di una donna in un avanzato stato di decomposizione e dalle prime notizie sul caso è ormai certo che le terribili condizioni in cui questo cadavere è stato rinvenuto hanno addirittura reso impossibile l’effettivo riconoscimento della sua identità. Le uniche informazioni che a prima vista hanno avuto modo di rilevare gli osservatori e i carabinieri che hanno tentato di definire la dinamica dell’accaduto, è che si tratta sicuramente del corpo di una donna di carnagione bianca che aveva all’incirca 50 anni.

Tutte queste iniziali considerazioni hanno purtroppo fatto pensare che il corpo in questione sia nello specifico quello di Carmela De Rosa, donna di 49 anni scomparsa dallo scorso 9 marzo da Sessa Aurunca. Nei giorni precedenti a questa raccapricciante scoperta, molti sono stati gli appelli e le richieste d’aiuto da parte dei familiari preoccupati per la sua scomparsa e svariate sono state le interviste da loro rilasciate a numerose trasmissioni televisive con la speranza che quest’ultima, all’ascolto di tali parole, avrebbe potuto finalmente ritrovare il coraggio di far ritorno nella sua abitazione, tra le persone che più l’amavano.

Disgraziatamente ciò non è accaduto e la situazione non ha fatto altro che peggiorare giorno dopo giorno fino a giungere ad un punto di non ritorno dal momento in cui la famiglia è stata informata dalla notizia del ritrovamento di un cadavere di cui ad oggi non sono state ancora accertate le generalità. Per svelare la reale identità di tale cadavere nei prossimi giorni sarà effettuata un’autopsia sul corpo da parte del magistrato e tale analisi chiarirà anche quali sono state le vere cause di questa sconcertante morte. Attualmente, senza prove fornite da una consistente documentazione, in molti credono che si possa trattare di un suicidio, ma come già accennato, saranno solo i risultati dell’autopsia a definire le ragioni concrete di tutto ciò. I familiari della donna attendono il responso con una speranza ormai profondamente affievolita, perché è purtroppo diffusa tra molti la consapevolezza, anche se non ancora accertata dalle analisi, che quel cadavere corrisponde proprio a lei, a quella donna che si è allontanata da casa circa dieci giorni fa senza farvi più ritorno.

Filomena Iuliano

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 55147 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: