Villa Literno. Protesta migranti: ‘ritardi burocratici e nei pocket money giornalieri’

Un gruppo di richiedenti asilo ospiti in un centro di accoglienza di Villa Literno (Caserta), gestito dalla cooperativa Rinascente 2.0, ha manifestato con un blocco sulla strada provinciale Trentola-Ischitella. I migranti hanno lamentato soprattutto i ritardi nell’ottenimento delle risposte alle loro richieste di asilo e, come già successo in altre circostanze, i ritardi nel ricevimento dei pocket money giornalieri da 2,50. Il centro che li ospita è tra i più grandi della provincia di Caserta, con circa 250 stranieri che vi alloggiano.

 Dalla Prefettura fanno sapere che il prefetto Raffaele Ruberto sta valutando proprio in queste ore se risolvere il contratto con le coop che gestiscono due centri di accoglienza nel Casertano, uno proprio a Villa Literno, ma diverso della Rinascente 2.0, l’altro a Casal di Principe. Nelle due strutture sarebbero emerse irregolarità in seguito ai controlli effettuati dell’organismo della Prefettura.

(ANSA)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 39053 posts and counting.See all posts by admin

Translate »