Vigili Fuoco, Cordella: “Riordino personale spetta al prossimo Governo”

“Il riordino dei compiti funzioni e dell’ordinamento del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, in attuazione della delega della legge 13 agosto 2015, assolutamente spetta al nuovo Governo in quanto  l’attuale è solo per l’ordinaria amministrazione e non può prendere decisioni importanti per il  Corpo dei Vigili del Fuoco”. E’ quanto afferma il Presidente del Fronte Italiano per il Lavoro e la Partecipazione-Vigili del Fuoco, Fernando Cordella.

“Il termine, salvo ulteriori proroghe, è stabilito al luglio 2018 e, come già evidenziato, le varie proposte dell’Amministrazione sembrano prive di una strategia di fondo e non forniscono risposte ai bisogni ed alle aspettative del personale” – aggiunge Cordella – che sottolinea: “la politica ha il dovere di  evitare lo scontro che sta avvenendo senza precedenti fra categorie del Corpo, che inevitabilmente provoca un forte disagio tra il personale. Inoltre al nuovo Governo chiederemo anche di stabilire l’autonomia funzionale dei Vigili del Fuoco, ponendo fine, così, alla dicotomia tra componente amministrativa e tecnica, con una riorganizzazione finalizzata al superamento delle criticità finora emerse nella catena di comando e a una maggiore autonomia tecnica, condizione necessaria per rispondere alle sempre più frequenti emergenze nel Paese”

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 39889 posts and counting.See all posts by admin

Un pensiero riguardo “Vigili Fuoco, Cordella: “Riordino personale spetta al prossimo Governo”

Translate »