Prata Sannita. Apertura sezione Forza Nuova, l’ANPI: “Contrari che sia permesso un atto del genere”

“Abbiamo appreso, con viva preoccupazione, dell’apertura a Prata Sannita, il giorno 25 di novembre, di una sede di Forza Nuova, organizzazione dichiaratamente neofascista. Il fatto che sia concesso a tale movimento di aprire una propria sede in spregio al dettato costituzionale ci amareggia fortemente”. Lo dichiara il Comitato Provinciale Associazione Nazionale Partigiani d’Italia di Caserta.

“Da tempo denunciamo il rifiorire di rigurgiti fascisti, in tante diverse forme, ma sempre con i soliti vessilli, i soliti richiami a ideologie fasciste e naziste, da tempo sconfitte e superate dalla storia. La provincia di Caserta, con il suo prezioso contributo fatto anche di sangue alla Liberazione del Paese, non può tollerare un simile affronto. Il Comitato Provinciale dell’A.N.P.I. ha fatto presente al Prefetto, che è il responsabile dell’ordine democratico, le sue preoccupazioni e lo ha invitato ad attivare tutte le misure necessarie per impedire tale iniziativa. Organizzazioni come questa – spinte da pericolosi sentimenti xenofobi, razzisti, sessisti, totalitari, revisionisti e negazionisti – tentano, strumentalmente, di cavalcare l’onda delle difficoltà economiche e sociali, ma non devono trovare sponda. Il sacrificio di tante vite umane durante la Resistenza non può patire l’oblio o affronti simili. La libertà è premessa di ogni desiderato progresso. L’iniziativa di Forza Nuova a Prata Sannita, inoltre, rappresenta una provocazione nella provocazione in quanto la sede individuata si trova proprio di fronte ad un centro di accoglienza per minori stranieri non accompagnati. Crediamo che Prata Sannita e la provincia di Caserta tutta abbia bisogno di testimoniare valori quali l’accoglienza, la solidarietà, l’inclusione e la partecipazione. Forza Nuova, al contrario, assume come sua bandiera principi di segno opposto, in particolare nei confronti dei cittadini stranieri. Ribadiamo, dunque, la nostra contrarietà a che sia permesso un atto del genere e la nostra preoccupazione per ciò che questo potrà produrre in futuro. Si deve intervenire per evitare cause di tensioni, disagi, preoccupazioni e possibili derive violente. Rivolgiamo un caloroso appello a tutte le forze democratiche, partiti, associazioni e a tutti i cittadini e le cittadini perché prendano apertamente posizione e ai giovani ricordiamo che nessun manganello ha mai risolto povertà e disparità sociali. Il fascismo non può essere considerato un’opinione, è stato ed è un crimine!”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 54714 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: