Ostia. Comunali, M5S-Destra tentano colpo, Pd teme emorragia: in campo 9 candidati

Nove candidati per oltre 200mila abitanti. Per alcuni una scommessa, per altri un investimento e per altri ancora, forse, un riscatto. Domenica le elezioni nel X Municipio di Roma, il primo nella storia ad essere stato commissariato due anni per infiltrazioni mafiose, oggi la chiusura con comizi e cene elettorali. IN pole M5S e Destra che sperano nel ballottaggio, il Pd -già travolto dall’inchiesta Mondi di Mezzo che solo qui porta le stigmate della mafia- teme l’emorragia di voti. Tra loro una costellazione di movimenti e liste civiche pronte a rosicchiare voti bipartisan, da quelli dell’estrema destra di Casapound a quelli della sinistra di Eugenio Bellomo, passando per quelli dei sostenitori dell’autonomia di Andrea Bozzi, in quota Lorenzin, a quelli dei “fedeli” all’ex viceparroco Franco De Donno. Il rischio, però, è che a vincere alla fine possa essere l’astensionismo.

(ANSA)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 62006 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: