Casapulla. Nepotismo bando volontari Servizio Civile, la denuncia di Andrea Martusciello

«Stiamo assistendo ad un ritorno al passato. Nonostante un’amministrazione formata da giovani, la modernizzazione è solo un miraggio. Ancora una volta siamo di fronte a vecchi sistemi». A dichiararlo è l’ex consigliere comunale di Casapulla Andrea Martusciello, che dopo una pausa è pronto a tornare in politica. Impegnato con l’associazione ‘Agorà’, Martusciello interviene sulla selezione dei dieci volontari che saranno impegnati sul territorio per i due progetti di servizio civile. Tra i giovani selezionati ci sono i figli di due dipendenti comunali e il figlio di uno dei vertici del gruppo ‘Casapulla Domani’, che fa riferimento al primo cittadino Michele Sarogni. «Ci sono troppe coincidenze – afferma l’ex consiglieri -. Persone vicine al movimento politico del sindaco e all’amministrazione tra i ‘fortunati’, risultati che lasciano presagire nomine ad personam che in un battibaleno tolgono la possibilità di credere in un futuro diverso. Insomma siamo tornati ai tempi in cui la meritocrazia non contava ma era importante essere il figlio di o l’amico di. Questo purtroppo non può che rappresentare una delusione. Si sperava in un cambio ma a quanto pare Sarogni è un vecchio travestito da giovane».

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 58775 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: