Aversa. Giornata Mondiale dell’Alimentazione, convegno nell’ex Macello

Si è tenuto questa mattina, presso l’ex Macello, Casa della cultura ‘Caianiello’, l’incontro sul tema del diritto all’alimentazione al quale hanno partecipato numerosi istituti scolastici cittadini. Sono intervenuti numerosi esperti che hanno affrontato i diversi aspetti del tema dell’alimentazione, con riferimento soprattutto al legame con il territorio ed alle ripercussioni sulla salute. Il convegno è stato organizzato in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione promossa dalla FAO, un appuntamento di grande  rilevanza nel calendario delle iniziative delle Nazioni Unite. La finalità dell’incontro é stata quella di sensibilizzare la collettività verso temi come la  fame nel mondo, del diritto al cibo, della povertà alimentare, e della sicurezza alimentare.

Il Comune di Aversa ha aderito a questo evento internazionale, sollecitato dall’Assessore all’Ambiente Marica De Angelis, che ha moderato il dibattito sul “Diritto all’alimentazione nell’era globale”.

Dopo i saluti del Sindaco Enrico de Cristofaro e del sen. Lucio  Romano, si sono susseguiti gli interventi dell’ispettore fitosanitario Eduardo Ucciero e del dottor Raffaele Di Fiore, presidente del Lions Club di Aversa. Gli esperti con i loro interventi hanno dato informazioni utilissime relativamente agli alimenti maggiormente dannosi per la salute e di quelli che possono deteriorarsi facilmente.  Interessante è stato anche l’argomento degli additivi e dei conservanti che è stato trattato anche in riferimento alla legislazione di diversi paesi.

La dottoressa Valeria Bottalico ha introdotto la seconda parte dell’incontro, che è stata caratterizzata dagli interventi dello specialista in proctologia Luigi Brusciano, della pediatra Anna Sessa, degli oncologi Michele Orditura e Sara Centonze. La mattinata si è conclusa con un focus su “Alimentazione e territorio”, moderato dal giornalista Vincenzo Sagliocco, con la partecipazione del direttore sanitario dell’ospedale “Moscati” di Aversa, la dottoressa Angela Maffeo, il dott. Alessandro Gatto, Coordinatore regionale WWF e gli imprenditori caseari Valentina e Luigi Costanzo.

Iniziative di questo tipo sono finalizzate a spingere ogni sistema locale a dare un contributo concreto c siano raggiunti gli obbiettivi del programma della FAO. Sono state perciò coinvolte scuole, cittadini e professionisti del settore, poiché un vero e proprio cambiamento può essere realizzato solo con il contributo di tutti i portatori di interessi diffusi che operanti  nel territorio.

Anzia Cardillo

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 49056 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!