Casaluce. Forza Nuova: “Le due giovani professioniste ancora nell’AmbitoC6 nonostante la revoca”

«Dopo la revoca dello scorso 29 agosto sulla questione degli incarichi professionali AmbitoC6, dal  Sindaco e dalla sua Amministrazione ci possiamo aspettare qualunque cosa». E’ il commento del gruppo cittadino di Forza Nuova alla notizia di una possibile presenza delle due giovani professioniste a cui è stato revocato l’incarico professionale nell’AmbitoC6, ambito territoriale socio-sanitario che raggruppa Aversa, Carinaro, Cesa, Gricignano d’Aversa, Orta di Atella, Sant’Arpino, Succivo, Teverola di cui Casaluce è comune capofila.

«Martedì 26 abbiamo inviato per mezzo PEC una lettera agli Enti preposti per avere spiegazioni e delucidazioni sulla presenza delle due giovani professioniste, figlie di due dirigenti del Comune di Casaluce, nonché responsabile e dirigente dell’Area Finanziaria del Comune e dello stesso ambito visto che il Tavolo Istituzionale, con verbale del 27/7/2017, dopo le denunce e il lavoro del coordinamento cittadino, “ha evidenziato che non è stato approvato, con la stesura del Piano di Zona o altro atto separato, il piano per le assunzioni del personale per l’anno 2017 presso l’Ufficio di Piano, anche sotto forma di contratto di lavoro occasionale e temporaneo. Inoltre, l’avviso pubblico per la formazione dell’elenco dei potenziali prestatori di lavoro, non è stato, ampiamente, pubblicizzato sui siti dei comuni associati”, questo grazie alla nostre denunce presentate illo tempore».

«Ricordiamo – sottolinea FN Casaluce – che alle due ragazze veniva affidata la programmazione e gestione contabile del Piano di Zona 2016 e dei progetti approvati a tutto il 30.12.2017 quali: Predisposizione proposte di variazioni di bilancio, registrazione di impegno e liquidazione e mandati di spesa, accertamento di entrate” e “la predisposizione di atti amministrativi connessi allo svolgimento dei servizi dell’Ambito con compenso pari a € 5.000,00 cadauno».

«Ora, grazie alle tante segnalazioni dei cittadini, veniamo a sapere che le ragazze continuerebbero a svolgere mansioni per l’AmbitoC6. Questo, se fosse vero, – conclude il sodalizio forzanovista – riteniamo che sia l’ennesimo atto di violazione delle regole da parte di un Primo Cittadino, massima espressione comunale. Ci duole sottolineare il totale disinteresse di una parte della minoranza consiliare casalucese, già nel suo complesso particolarmente “silenziosa” e dormiente anche su vicende come queste. Chiediamo al Sindaco, all’Assessore alle Politiche Sociali e al Responsabile dell’AmbitoC6 una risposta nei tempi previsti altrimenti chiederemo al Prefetto di vigilare e ‘commissariare’ l’AmbitoC6».

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 50958 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!