Agcom, fattura mensile o sanzioni a operatori tlc

Sanzioni agli operatori di telefonia che non rispettano l’obbligo di cadenza mensile della fatturazione. E’ quanto deciso dall’Autorità per le comunicazioni, che ha “deciso di avviare procedimenti sanzionatori nei confronti degli operatori telefonici Tim, Wind Tre, Vodafone e Fastweb per il mancato rispetto delle disposizioni relative alla cadenza delle fatturazioni e dei rinnovi delle offerte di comunicazioni elettroniche”, si legge in una nota.

“Al fine di garantire massima trasparenza e confrontabilità dei prezzi vigenti, nonché il controllo dei consumi e della spesa garantendo un’unità standard (mese) del periodo di riferimento delle rate sottostanti a contratti in abbonamento per adesione”, con una delibera del marzo scorso, l’Autorità aveva infatti stabilito, ricorda la nota, “che per la telefonia fissa e per le offerte convergenti l’unità temporale per la cadenza delle fatturazioni e del rinnovo delle offerte dovesse avere come base il mese o suoi multipli”. Al termine delle verifiche effettuate da Agcom, però, “è risultato che gli operatori menzionati non hanno ottemperato alla delibera dell’Autorità”.

(ANSA)


CLICCA QUI – LEGGI TESTO PROVVEDIMENTO


L’Antitrust ha rilevato che l’imposizione unilaterale della riduzione da 30 a 28 giorni del periodo di rinnovo da parte di Wind ha comportato un aggravio economico per tutti i clienti che non intendevano accettare tale modifica. Sulla base del Codice del Consumo la pratica è stata quindi ritenuta aggressiva in quanto idonea a limitare la libertà di scelta del consumatore e il conseguente esercizio del diritto di recesso, riconosciuto dalle norme di settore proprio quale tutela a fronte di una variazione contrattuale imposta dall’altro contraente.


Pertanto nel caso in cui l’utente/consumatore avesse riscontrato dei disservizi sulla linea telefonica, adsl, fibra ottica, o mobile oppure avesse rilevato sul proprio conto telefonico costi ingiustificati per servizi a valore aggiunto mai richiesti di ogni tipo, potrà GRATUITAMENTE contattare DISSERVIZIOTELEFONICO.IT parte integrante di SOSUTENTICONSUMATORI.IT ai seguenti recapiti:

  • Numero Verde 800.177.569 (solo da rete fissa);
  • Numero Fisso 081.503.23.22 (anche da rete mobile);
  • Numero Mobile 328.55.46.306 (anche whatsapp).

Oppure scrivi compilando il MODULO CONTATTI e un consulente esperto provvederà a risponderti ed offrirti l’assistenza richiesta.

Perché affidarsi all’Associazione Sos Utenti Consumatori e DisservizioTelefonico.it?

Ecco le motivazioni:

  1. L’assistenza e la gestione della pratica sono a titolo GRATUITO;
  2. Semplice e Veloce, grazie alle nostre guide e l’assistenza dei nostri consulenti che ti permetteranno di avviare la tua pratica;
  3. l’Associazione provvederà, una volta ricevuto la documentazione richiesta, a rappresentarti a fine di tutelare i tuoi interessi;
  4. Aggiornamento continuo sullo stato di avanzamento della pratica fino all’ottenimento del tuo rimborso e/o risarcimento.

Disserviziotelefonico.it parte integrante di SosUtentiConsumatori.it sono da SEMPRE dalla parte dei più DEBOLI.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 47610 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!