Aversa. De Gaetano – Oliva: “La minoranza si arrampica sugli specchi”

Lo stato confusionale in cui versano i consiglieri di minoranza è sempre più evidente. Non sapendo più a cosa appigliarsi, cercano la rissa ad ogni costo e su qualsiasi argomento.

Partiamo dalla lettera di chiarimento inviata al Prefetto sulla mancato inserimento di un punto all’ordine del giorno in consiglio comunale. I consiglieri comunali del Pd – hanno detto – hanno dimostrato di non conoscere il regolamento. Le istanze prodotte al presente del consiglio devono essere completate con i pareri tecnico amministrativo dei dirigenti o dei revisori dei conti e se ciò manca il presidente non  può  inserire l’argomento all’ordine del giorno del consiglio comunale. Questo lo dicono i regolamenti e nonostante ciò Augusto Bisceglia si è sempre attivato. Se questa tesi non li convince, se lo facessero chiarire dai presidenti del consiglio precedenti e/o dal segretario comunale.

Sul manifesto a firma di Marco Villano nel quale lamenta che è stato calunniato. Precisiamo che era pervenuta all’amministrazione comunale una richiesta di riconoscimenti economici da versare a favore dell’azienda dove lavora Villano sostenendo che lo stesso aveva partecipato a 28 consigli comunali. Gli uffici comunali hanno chiesto una precisazione all’azienda che ha anche risposto ammettendo l’errore. Ci chiediamo, quindi, quale sia la calunnia fatta nei confronti di Villano? O chiedere chiarimenti è una calunnia?

Le sterili e futili proteste del consigliere di Noi Aversani Carmine Palmiero in merito alla commissione politiche sociali. Precisiamo che il parare della segretaria ancorché stigmatizza il merito con il quale si è  proceduto alla sostituzione del presidente, lo stesso non rappresenta la reintegra. Pertanto il consigliere Palmiero deve rivolgersi agli organi competenti.

Inoltre, sulle fantomatiche minacce pubblicizzate da Palmiero su una lettera che per altro è  pervenuta in Comune e gira sui social, esprimiamo massima solidarietà  al consigliere Carmine Palmiero. Nel contempo, però, avendo letto la lettera che ormai è di dominio pubblico, riteniamo che non ci sia alcuna minaccia palese e/o velata, ma solo quesiti per i quali è  facoltà di Palmiero rispondere o meno.

Risoluzione questione il Dono. Questa amministrazione comunale, facendosi guidare dal buon senso, sicuramente troverà una soluzione condivisa con i responsabili dell’associazione.

MOVIDA. È  sotto gli occhi di tutti che la movida in quest’ultimo periodo è  tenuta sotto controllo dall’amministrazione comunale con il supporto della Polizia Municipale. Continueremo su questa strada consci che c’è molto da fare e l’impegno assunto con i cittadini sarà assolto in breve.

Sarebbe interessante che la minoranza verificasse quanti contributi si è  portati fino ad oggi e quante storture gravi abbiamo ereditato dalle precedenti amministrazioni che stiamo raddrizzando con l’impegno istituzionale  ma anche personale di tanti consiglieri ed assessori.

A qualche consigliere che si lamenta ma non opera, è  bene che si sappia che è  stata offerta la possibilità di una collaborazione attiva addirittura offrendo un assessorato. Ma il disinteresse che questi consiglieri dimostrano nei confronti dei cittadini, non gli ha consentito di accettare di impegnarsi in prima linea.

Sull’azione dell’amministrazione, si fa rilevare l’impegno costante ed i continui incontri con i dirigenti. Siamo in prima linea per migliorare la vivibilità della città e ciò è sotto gli occhi di tutti.

Raffaele de Gaetano – Aversa Domani

Renato Oliva – Aversa Futura

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 55252 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: