Ischia. Francesco Borrelli aggredito da abusivi in spiaggia: ‘scortato’ dai cittadini sui lidi

Il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Borrelli, è stato aggredito e minacciato sulla spiaggia di Cava dell’isola a Ischia da un individuo che abusivamente fittano lettini e ombrelloni nella spiaggia libera il quale, una volta riconosciuto l’esponente dei Verdi, l’ha spintonato intimandogli di non mettere più piede su quella spiaggia. A lui si sono aggiunti altri individui non meglio identificati che hanno obbligato Borrelli ad andare via con la forza. Riuscito a sottrarsi dagli aggressori, che l’hanno minacciato in modo pesante, Borrelli si è poi ripresentato sulla spiaggia scortato dagli uomini della Polizia di stato per l’accertamento dei fatti e per sporgere denuncia.

“Mi sono recato sulla spiaggia di Cava dell’isola per fare un sopralluogo relativo alla battaglia per la sicurezza in mare che sto portando avanti insieme ai Verdi visto che le mareggiate di questi ultimi giorni hanno ulteriormente deteriorato le palizzate di sicurezza sistemate sulla spiaggia – ha dichiarato Borrelli – e, non appena giunto, sono stato avvicinato da una delle persone che abitualmente fitta sedie sdraio e ombrelloni abusivamente che mi ha chiesto se fossi stato io a denunciare la situazione dell’abusivismo commerciale su quella spiaggia causando il sequestro da parte della Capitaneria di Porto dopo alcuni giorni; neanche il tempo di attendere la risposta che subito questo individuo, spalleggiato da altri individui, ha tentato di spingermi in acqua intimando di non tornare mai più su quella spiaggia perché gli avevo rovinato la vita e che non aveva nulla da perdere se avesse fatto del male a qualcuno”.

“A quel punto – prosegue Borrelli – mi hanno mandato via con la forza ma non mi sono dato per vinto e ho subito chiamato una pattuglia della Polizia con la quale sono ritornato sulla spiaggia per denunciare l’accaduto e per far capire a questa gente che non si arretra davanti alla delinquenza. Cosa che ho fatto regolarmente in qualità di rappresentante delle istituzioni ma, soprattutto, di cittadino che lotta per affermare la cultura della legalità sul territorio. Sono stati gli abusivi a dover andare via e non io”.

“Troppo spesso – hanno dichiarato Benedetta Sciannimanica e Vincenzo Peretti, co-portavoce dei Verdi della Campania che hanno espresso solidarietà al consigliere Borrelli – assistiamo alle tante piccole e grandi illegalità che si commettono sotto i nostri occhi e le tolleriamo non pensando che, come diceva l’indimenticato Amato Lamberti, uomo dei Verdi che ha combattuto la camorra da cittadino e da presidente della Provincia, sono proprio i questi illeciti quotidiani, i comportamenti scorretti, il mettere la testa sotto la sabbia, il tollerare la delinquenza e l’illegalità diffusa a far crescere la cultura malavitosa nelle nostre città”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 60957 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: