Aversa. Giovane arriva in ospedale con un proiettile nel piede

Un 26enne pregiudicato si è presentato sabato pomeriggio all’ospedale Moscati di Aversa con una ferita d’arma da fuoco al piede sinistro.

Il giovane ha aspettato più di due giorni prima di decidere di farsi aiutare dai sanitari del nosocomio normanno. Quando è arrivato al Pronto soccorso il colpo di pistola, che era ancora nel piede, gli ha mandato in cancrena l’arto. Per questo motivo, i sanitari hanno subito capito la gravità della situazione ed hanno immediatamente avvisato la polizia. Le condizioni del ventiseienne erano talmente gravi che questi non riusciva neanche a parlare: è stato solo in grado di dire di aver subito una rapina.

Date le condizioni i sanitari hanno ritenuto opportuno trasferirlo d’urgenza all’ospedale “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta di Caserta dove, i medici sono stati costretti ad amputargli l’arto fin sotto il ginocchio. Gli agenti della squadra mobile di Caserta che seguono il caso al momento non escludono nessuna pista. Al momento il ragazzo si trova ancora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Caserta. Non sarebbe in pericolo di vita, ma l’operazione chirurgica che ha subito gli comporterà una lunga degenza.

Christian de Angelis

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 63181 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: