Napoli. De Luca jr nella segreteria PD, Criscuolo: “Sentire parlare di meritocrazia nella scelta della classe dirigente mi fa sorridere”

“Ho letto diversi articoli sull’ ingresso di Piero De Luca nella segreteria regionale del Partito Democratico campano e francamente le critiche avverso questo ragazzo, proprio perché rompe gli schemi della sinistra campana, sono troppo crudeli”. E’ quanto dichiara l’Avv. Rosa Criscuolo, segretario Associazione Prospettive Radicali – Radicali Caserta, Comitato Nazionale Radicali Italiani, Associazione PERLAGRANDENAPOLI, Presidente Ass. Luca Coscioni Caserta.

(Foto ANSA)

“Operare una discriminazione al contrario, proprio perché si parla del primogenito del Governatore, mi sembra contraddittoria . Episodi simili accadono all’ordine del giorno, vuoi per linea di sangue o per parentele acquisite, sia nell’area di sinistra che di destra e anche tra i grillini. La favola della meritocrazia non prende in giro più nessuno, anzi devo dire che il movimento giovanile dei Giovani Democratici non è stato premiato a dovere, ragazzi che ho conosciuto, in gamba e di un certo spessore culturale. Dunque appurata la totale mancanza di meritocrazia in ogni angolo di questo partito, ci resta sperare in un rinnovamento e Piero De Luca, ahimè, lo rappresenta. Il figlio del Governatore non può entrare il segreteria come il figlio di Vittorio Gassman non può fare l’attore? Mi dispiace, il mondo non lo potete cambiare solo quando vi fa comodo”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 58728 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: