Aversa. La maggioranza contro l’opposizione: “A far le spese del disorientamento politico saranno gli aversani”

“La minoranza non ha alcuna idea né della democrazia né della coerenza, nella giornata di giovedì il consigliere Villano ha dichiarato che l’opposizione ha “scelto di far venir meno il numero legale per esprimere solidarietà a Santulli”, ma dopo appena ventiquattr’ore si è prodotto in una surreale accusa alla maggioranza, che a suo dire avrebbe dovuto garantire il regolare svolgimento della discussione in aula”. Lo dice in una nota la il gruppo di maggioranza consiliare a sostegno del Sindaco De Cristofaro.

“Il consigliere Villano sa bene che la maggioranza era al suo posto, salvo chi si era solo momentaneamente allontanato, incurante delle gravissime offese ricevute, mentre le opposizioni hanno deciso di assentarsi, mentre chiedevano la verifica del numero legale, quando si sono rese conto che le loro strumentali proposte non avrebbero trovato approvazione. Peraltro è stato ben poco edificante vedere i consiglieri di minoranza zittire la consigliera Mazzoni, che pure era rimasta al suo posto, imponendole di non rispondere all’appello pur essendo presente in aula, per poi quasi trascinarla via. È del tutto inedito che l’opposizione non garantisca il numero legale quando in discussione c’erano argomenti che essa stessa aveva proposto all’ordine del giorno, non si possono accettare quindi certe ricostruzioni capziose e non veritiere, e bisogna dire ai cittadini che, fino alle pulcinellesche trovate di una minoranza in crisi di nervi, il Consiglio Comunale aveva approvato provvedimenti importantissimi. Sono stati messi al sicuro i conti comunali, con l’approvazione del riequilibrio di Bilancio, e sono stati individuati gli obbiettivi di spesa pluriennali, con l’approvazione del documento Unico di Programmazione. Purtroppo, a causa della grande fuga della minoranza su temi che essa stessa aveva richiesto, altri provvedimenti importantissimi non sono stati approvati, in primo luogo non si è potuto trattare dei regolamenti sul Bike sharing, sull’utilizzo delle palestre, sul Compostaggio Domestico, tutti già approvati all’unanimità in Commissione Statuto e che avrebbero rappresentato il coronamento di un lungo lavoro svolto in sinergia, per mesi, tra maggioranza ed opposizioni. Purtroppo, l’utilizzo strumentale che queste ultime sono solite fare delle sedute del Consiglio Comunale, ha impedito agli aversani di poter ricevere i benefici dell’attività amministrativa sin qui messa in campo, mettendo a rischio, per l’irresponsabilità di alcuni, anche il prosieguo del progetto della Pista di Atletica. A far le spese del disorientamento politico e dei rancori personali della minoranza saranno, ancora una volta, gli aversani. Ma la maggioranza che sostiene il Sindaco de Cristofaro, con rinnovato slancio ed immutato senso di responsabilità, continuerà sulla strada del duro lavoro e della buona amministrazione, a beneficio di tutti i cittadini Aversani”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 54067 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: