Terremoto centro Italia, DPC chiede informazioni a CNS su cooperativa “L’Internazionale”

Il Dipartimento della Protezione civile, a seguito di quanto appreso dagli organi di informazione che davano conto del coinvolgimento, in una inchiesta giudiziaria del Tribunale di l’Aquila, del presidente del consiglio di amministrazione della cooperativa “L’Internazionale”, informa di avere chiesto a CNS-Consorzio Nazionale Servizi (di cui L’Internazionale è consorziata) informazioni ed elementi conoscitivi in merito alle ipotesi di reato e alle eventuali misure adottate nei confronti dei vertici della società.

Come noto, il Dipartimento della protezione civile, all’esito di una gara europea per la fornitura di soluzione abitative in emergenza bandita nel 2014, ha sottoscritto, nel maggio 2016, i contratti con gli aggiudicatari, tra cui CNS, contratti che sono stati messi a disposizione delle quattro Regioni colpite dai terremoti del 2016 e del gennaio 2017 per la sottoscrizione di appalti specifici e la fornitura delle casette.

Dato che “L’Internazionale” è una delle consorziate esecutrici delle forniture delle SAE in alcuni dei comuni del Centro Italia, la richiesta di informazioni al CNS si è resa necessaria per conoscere quanto lo stesso Consorzio Nazionale Servizi ha messo in atto per assicurare la corretta prosecuzione dell’esecuzione degli ordinativi fatti dalle Regioni.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 52857 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!