Napoli. Aggressione ad un medico all’ospedale Annunziata, Alviti: “Maggiore vigilanza”

Ennesima aggressione ad un medico presso la continuità assistenziale del bambino mentre era in servizio presso la sede dell’Asl Napoli 1 Centro – presidio Annunziata. Il medico è stato schiaffeggiato ripetutamente e con violenza, causando anche la rottura degli occhiali. Sul posto sono quindi intervenuti i carabinieri.

Il Sindacato dei Medici Italiani ha condannato il gravissimo episodio, che oltretutto ha colpito un professionista iscritto, al quale, da subito, ha dato tutta la assistenza umana e materiale oltre che la solidarietà dei vertici sindacali nazionali e regionali.

«Ancora una volta vogliamo sottolineare come il personale addetto alla sicurezza del presidio non è riuscito ad impedire la aggressione, ragione per cui riteniamo necessaria una maggiore vigilanza da parte anche delle forze dell’ordine nei presidi maggiormente a rischio nella città di Napoli». Queste le parole del presidente nazionale dell’associazione Guardie Giurate, Giuseppe Alviti, già medaglia d’argento al valor civile, che ha sottolineato che le guardie giurate hanno le mani legate da un vetusto decreto datato 1931 pertanto dovrebbero rivedere la qualifica e poteri e incrementare le forze a disposizione, una sola GPG non può ottenere molto e sulla sicurezza risparmiare non è mai un guadagno.

«L’Annunziata è uno di questi, anche perché ospita la continuità assistenziale del bambino che ha circa 27.000 accessi l’anno nonché il presidio di CA ex guardia medica he comprende i quartieri Avvocata,Montecalvario, S.Giuseppe e Porto , in totale quindi vengono effettuati nella stessa sede oltre 50mila interventi l’anno, la maggior parte di notte e nei festivi».

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 55187 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: