Morte dignitosa Riina, Criscuolo: “Sia opportunità per rimettere all’ordine del giorno diritto salute detenuti”

“Esprimendo la totale solidarietà alle vittime di mafia e non mettendo in discussione lo sconto della pena per i reati commessi dai “boss” mi assumo il compito di celebrare la pronunzia della Suprema Corte di Cassazione. Il metodo giornalistico ha politicizzato e strumentalizzato indecorosamente la questione sulla ‘detenzione disumana del regime carcerario'”. E’ il commento dell’Avv. Rosa Criscuolo, segretario Associazione Prospettive Radicali – Radicali Caserta, Comitato Nazionale Radicali Italiani, Associazione PERLAGRANDENAPOLI e Presidente Ass. Luca Coscioni Caserta.

“La Corte di Cassazione ha ricordato che mantenere una persona in carcere nonostante il decadimento fisico può essere contrario al senso di umanità e dignità – prescritti dalla Costituzione senza eccezioni – e potrebbe risolversi in una detenzione inumana, vietata anche dalla Convenzione europea dei diritti dell’uomo. In definitiva , sarebbe adeguato , percorrere la strada che parte ‘dal corpo del malato al cuore della politica’ per porre all’attenzione delle istituzioni il diritto alla salute dell’accusato o dell’imputato in stato di detenzione carceraria”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 50919 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!