Sorpreso a rubare in un supermercato, rumeno minaccia clienti e personale

Movimentato episodio quello accaduto ieri sera in un supermercato cittadino ubicato in via Ferrucci che ha visto protagonista un pregiudicato rumeno il quale, dopo essere stato scoperto dalla vigilanza del negozio mentre rubava degli oggetti, fermato dagli stessi andava in escandescenza minacciando i presenti e creando trambusto nel locale danneggiando i carrelli della spesa lanciandoli non solo all’interno ma anche fuori al negozio. Il provvidenziale intervento della Polizia di Stato poneva fine alle intemperanze dell’uomo che veniva bloccato e messo in  sicurezza per la sua traduzione in ufficio ove è stato arrestato.

In particolare alle ore  20.05, equipaggi delle Volanti sono stati inviati presso il supermercato di via Ferrucci per segnalazione di un uomo fermato dalla vigilanza del negozio a seguito di un tentato furto.Immediatamente sul posto  gli Agenti si sono adoperati  per bloccare il soggetto il quale, vistosi scoperto e consapevole dell’intervento della Polizia chiamata dalla direzione, urlava  ed inveiva contro i presenti utilizzando  un grosso barattolo di vetro preso dagli scaffali che  minacciava di scagliare contro chi  gli ostacolava la fuga. Le minacce e le invettive sono continuate anche dopo l’intervento degli Agenti  che hanno cercato di calmare l’esagito ma senza esito, rendendosi necessario un deciso intervento per il bloccaggio definitivo dell’uomo che ha continuava a dimenarsi per sottrarsi alla giustizia e proferendo testualmente “io non torno in carcere, ci sono già stato”. La perquisizione personale  realizzata nella circostanza ha consentito di rinvenire e sequestrare alcuni oggetti di mesticheria trafugati dagli scaffali  ed una serie di arnesi (forbice da elettricista, cacciavite, pinza e  n. 9 chiavi esagonali) detenute all’interno dello zainetto che aveva al seguito.Accompagnato Questura il fermato è stato compiutamente identificato per cittadino  romeno classe 1978, annoverante  numerosi precedenti e pregiudizi di polizia  per vari reati  molti dei quali, ben 15, realizzati nel solo anno 2013 e che vanno dallo stalking al furto aggravato, rapina impropria resistenza a P.U. ecc). Anche in Ufficio il fermato ha continuato con le sue fattive intemperanze e minacce  rendendo più volte necessario l’intervento degli operatori per calmarlo. Al termine degli adempimenti il soggetto è stato quindi arrestato  in flagranza di reato per rapina impropria, minaccia e resistenza a P.U. nonché porto abusivo di oggetto atti allo scasso.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 56055 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: