Volley. Riccardo Pinelli è il nuovo regista della Sigma Aversa

Nel mondo cinematografico si dice che “poche professioni sono più pesanti sia dal punto di vista fisico che psicologico di quella del regista”. Sì perché un film, non ci sono dubbi, è creatura del responsabile artistico. E nello sport vale lo stesso: dietro una qualsiasi grande squadra c’è bisogno di un atleta che riesca a muovere nel migliore dei modi tutte le pedine dello scacchiere. E la Sigma Aversa si è affidata al migliore presente sul mercato: Riccardo Pinelli.

La società del presidente Sergio Di Meo, dopo aver ufficializzato l’arrivo in Campania dello schiacciatore bulgaro Simeonov, si è assicurata le prestazioni del palleggiatore classe 1991, nell’ultima stagione al Tuscania Volley. Pinelli, modenese doc, è cresciuto nelle giovanili della Pallavolo Modena prima di far parte del progetto tecnico federale del Club Italia nelle stagioni 2009-2010 (Blu College Vigna di Valle in B1) e 2010-2011 (Club Italia Aereonautica Militare Roma). Nelle ultime stagioni (tranne nel 2012-2013 quando ha giocato in A1 con la maglia di Casa Modena come secondo alzatore alle spalle di Michele Baranowicz) ha sempre disputato il campionato di Serie A2: a Segrate nel 2011-2012, a Potenza Picena nel 2013-2014, a Matera e poi alla Tonno Callipo di Vibo Valentia. Con Segrate ottiene la qualificazione ai play off promozione e arriva fino alla fine della Coppa Italia mentre con la società calabrese si aggiudica la Coppa Italia di categoria. Dotato di un’ottima battuta al salto Pinelli è un giocatore estroso ed imprevedibile, oltre ad essere un grande lavoratore che fa della meticolosità una delle sue principali peculiarità.

Non vedo l’ora di iniziare questa mia prima avventura in Campania. La Sigma Aversa, attraverso il presidente Di Meo e il direttore sportivo Alberico Vitullo – afferma Pinelli -, mi ha contattato praticamente subito dopo la fine del campionato e questo mi ha fatto pensare che potesse essere la squadra giusta per me. Vedere tutto questo interesse mi ha lusingato ed ho accettato, con immensa voglia già di ritornare in campo, questa possibilità di giocare nuovamente al Sud dove mi sono sempre trovato benissimo e dove mi hanno sempre fatto sentire un figlio, in qualsiasi società abbia giocato. E poi conosco Vitullo da anni ma abbiamo sempre giocato contro e questa volta – dice ridendo – ha voluto che stessimo dalla stessa parte”. E quindi si parla di obiettivi: “Vogliamo migliorare l’ultima stagione e quindi conquistare i play off potrebbe essere già un ottimo punto di partenza. Poi c’è un progetto interessante su più anni che mi fa pensare che la Sigma Aversa possa centrare, in tempi brevissimi, qualcosa di eccezionale”.

Era il palleggiatore più forte presente sul mercato – afferma il presidente Di Meo – e siamo riusciti a portarlo ad Aversa. Abbiamo corteggiato Pinelli per circa un mese riuscendo a ‘strappare’ alla concorrenza un giocatore che, secondo me, può fare la differenza in questa categoria. Con lui abbiamo già fatto un discorso legato anche alle prossime stagioni. Già a gennaio spero di potergli prolungare il contratto perché sono convinto che insieme possiamo ottenere grandi risultati. Con Pinelli abbiamo messo un altro tassello importantissimo della Sigma Aversa del futuro. Stiamo lavorando per completare la squadra ma mi sento di fare una promessa ai nostri tifosi: quest’anno ci divertiremo alla grande”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 54033 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: