Casaluce. Immigrati ospitati, Forza Nuova chiede chiarimenti al Sindaco Pagano

Continua l’opera di controllo da parte di FN Casaluce sugli immigrati ospitati in un immobile situato nel rione Cupa a Casaluce, in via Lemitone II tratto – angolo via Salvo D’Acquisto.

Un’abitazione privata trasformata in un centro di accoglienza per migranti e gestita da una cooperativa. Dopo l’arrivo dei primi 4 immigrati, nei mesi successivi ne sono arrivati 14 per finire attualmente a 28. Una situazione abnorme che Forza Nuova ha più volte esternato attraverso i social, media ed esposti nei confronti dell’Amministrazione Comunale.

Questo slideshow richiede JavaScript.

FN Casaluce propria questa mattina ha chiesto nuovamente alla Casa Comunale, e per conoscenza all’Asl, alla Prefettura di Caserta, alla Polizia di Stato e alla Guardia di Finanza, ulteriori chiarimenti su questa ‘accoglienza’ protocollando la richiesta di accesso ai documenti amministrativi tra i quali: certificato di agibilità dell’immobile, destinazione d’uso, autorizzazione sanitaria, condizioni igienico sanitarie, contratto per servizio mensa, documentazione relativa al personale operante nella struttura, presidio medico interno ed ultimo sopralluogo Polizia Locale.

“Siamo ancora una volta qui – dichiara Antonio Spino, responsabile di Forza Nuova Casaluce – a chiedere informazioni e delucidazioni su un immobile trasformato in centro accoglienza di cui all’interno vi sono 28 immigrati. Tutto è accaduto nel silenzio assoluto da parte del Sindaco Pagano e dell’Assessore preposto tenendo all’oscuro i suoi cittadini, i Casalucesi. Per noi – sottolinea Spino – questo è un vero e proprio business dell’accoglienza. Un punto che portiamo avanti già da quel famoso 12 giugno 2016 quando manifestammo per il ‘non centro accoglienza in un bene confiscato alla mafia’ sito nel rione Casalnuovo (leggi qui). A loro doniamo vitto, alloggio e soldi. Si impossessano delle nostre città, fanno branco e sollazzano ogni santo giorno senza fare nulla. La nuova imprenditoria parassitaria sfrutta il buonismo e sceglie di lucrare sui soldi facili dati a pioggia per l’accoglienza. Questo circolo vizioso è il cancro dell’Italia e la morte del nostro popolo. Siamo sempre più convinti – conclude Spino – che le famiglie casalucesi sono a rischio. Noi di Forza Nuova Casaluce col supporto degli altri Nuclei ci opporremo con tutte le forze e mezzi a nostra disposizione. La nostra lotta continua. Prima i Casalucesi. Prima gli italiani”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 52876 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!