Erano ai domiciliari e spacciavano: custodia cautelare per marito e moglie

I Carabinieri della Stazione di Alife (CE), in quel centro, hanno dato esecuzione all’ordine di custodia cautelare emesso dalla Corte di Appello di Napoli – V Sezione Penale, nei confronti di  Fargnoli Robert, cl. 1973, residente ad Alife, in atto detenuto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere, e Di Chello Maria Assunta, cl. 1966, residente ad Alife, in atto sottoposta alla misura cautelare dell’obbligo di dimora. I due sono ritenuti responsabili di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’aggravamento della misura cautelare nei loro confronti è scaturito a seguito del reiterarsi degli episodi di spaccio di sostanze stupefacenti posti in essere dagli stessi, nonostante si trovassero, per i medesimi reati, in regime di detenzione domiciliare Fargnoli Robert ed obbligo di dimora Di Chello Maria Assunta. I militari dell’Arma, alla luce del nuovo provvedimento hanno ora accompagnato Di Chello Maria Assunta agli arresti domiciliari, mentre per Fargnoli Robert la misura è stata notificata in carcere, essendo lo stesso già ristretto per altro reato.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 54950 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: