Eccellenza. Real Albanova, il bilancio fine stagione di mister Potenza

Al termine della regular season è tempo di bilanci in casa Real Albanova. Questo il pensiero del tecnico Enzo Potenza che si è espresso così sulla stagione appena terminata: “Innanzitutto per me l’ arrivo a Casal di Principe è stato come il film “Benvenuti al Sud” poichè ho conosciuto tante persone fantastiche che porterò nel cuore per sempre. È stata un esperienza pirandelliana come Uno, nessuno e centomila paragonata al nostro campionato. Voglio ringraziare mister Domenico Citarelli, un collega allenatore che dopo il mio incarico mi disse che solo io potevo accettare una scommessa simile e ad oggi con tanti sacrifici siamo arrivati a salvarci con due giornate d’anticipo posizionandoci al 10° posto. Un grazie doveroso va al mio staff tecnico composto dal vice allenatore Francesco Diana, dal preparatore atletico Carmine Trinchese e dal preparatore dei portieri Enzo improta, professionisti di indiscusso valore. Abbiamo iniziato il campionato con un girone d’andata alquanto deficitario ma con la consapevolezza che con l’avvento del Presidente Corvino e del Direttore Accardi potevamo iniziare la scalata. Un grazie ai ragazzi, professionisti esemplari, chi ha giocato di più chi meno hanno sposato la causa onorando la maglia con passione, dedizione e senso di appartenenza. Ci sono stati momenti difficili dove le critiche piovute addosso erano sacrosante e legittime ma una cosa che non dimenticherò è il sostegno del segretario Francesco Costantino, dell’ Addetto Stampa Armando Schiavone, del perbenismo del DS Salvatore Diana, Umberto Diana e Luigi Capone, dell’ inossidabile Raffaele Caterino, della tenacia del Responsabile Marketing Giuseppe Di Filippo, del re della costata Luigi Sarracino, del silenzioso Antonio Diana, del mediatore Biagio Russo degno di un presidente della bicamerale, di Mimmo Reccia, tifoso e passionale, dei custodi che chiedevano continuamente la nostra presenza sul territorio, del magazziniere Rosario Spinelli, professionista esemplare, di Fausto Giurin, Team Manager ed organizzatore inflessibile e parsimonioso , di Guglielmo Accardi, DG con competenza di sette categorie superiori e del Presidente Pasquale Corvino che ha saputo aspettare i risultati, merce rara in un mondo di venditori di fumo, fino ai tifosi pochi ma pazienti che hanno amato la maglia come pochi sobbarcandosi trasferte, delusioni, amarezze, fino alla fine. Un ringraziamento doveroso va ai nostri due massaggiatori che si sono susseguiti nel corso della stagione Franco Liccardi prima e Sergio del Giudice poi, massaggiatori che hanno instaurato un rapporto con i ragazzi familiare dedicando ai calciatori un attenzione meticolosa e sacrificando il proprio tempo per la Real Albanova cucendo la maglia addosso come viene ad ogni calciatore. Un ringraziamento ai presidenti Ongari, persone che hanno sempre avuto parole di ottimismo e di incitamento. Personalmente è stato un percorso professionale che ogni allenatore dovrebbe vivere, in particolar modo per sostegno e serietà di un progetto cambiato repentinamente dopo il disastroso avvio ma sempre con basi solide e di rispetto per il lavoro svolto. Casal di Principe avrà il diritto di partecipare al prossimo campionato di Eccellenza sognando per il futuro come espressamente dichiarato dal patron Corvino. Sento di ringraziare la mia “Benvenuti al Sud” per quanto regalatomi in quest’anno dove è stato realizzato qualcosa di straordinario. Sotto il profilo calcistico eravamo morti e siamo risorti come solo gli uomini di carattere sanno fare ed è per questo che resterò legato alla squadra e a questo territorio che occuperanno per sempre una parte di me”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 39889 posts and counting.See all posts by admin

Translate »