Nola. Utilizzava rete per uccellagione e richiami elettroacustici vietati: blitz ENPA-CC

Dopo alcune segnalazioni anonime pervenute al Nucleo Guardie Zoofile dell’ENPA di Napoli, (Ente Nazionale Protezione Animali) per uccellagione, il personale operante si recava sul posto delle segnalazione, in località Boscofangone in Nola (Na), dove hanno udito subito un cinguettio trasmesso da un richiamo elettroacustico vietato dalla legge 157 del 1992 che emetteva il canto dei cardellini (Carduelis Carduelis), specie altamente protetta.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il bracconiere appena notato l’arrivo del personale ha cercato la via di fuga ma è stato prontamente fermato e controllato.

Sul posto, inoltre, veniva rinvenuta una rete ribaltabile per cattura uccelli di circa 4mt x 3mt, di proprietà di M. M. di 36 anni di Comiziano (Na) nonchè un ricevitore con all’interno alcuni cardellini appena catturati e alcune gabbiette.

Nei pressi della rete, è stato rinvenuto un cardellino legato sotto il ventre che era utilizzato come richiamo vivo al fine di attirare i suoi simili in libertà. Questa modalità di detenzione illegale infligge grandi sofferenze all’essere coinvolto e sono proprio gli stessi bracconieri che la attuano senza alcuno scrupolo.

Arrivati sul posto, quindi, il personale ha constatato il reato penale in atto e subito venivano chiamati i Carabinieri tramite il numero unico 112 che prontamente inviava sul posto una pattuglia del Comando Stazione di Roccarainola (NA) che giunta sul posto non poteva fare altro che constatare lo scenario delittuoso. Quindi si è proceduto in collaborazione a questi ultimi, al sequestro di tutti gli strumenti illegali ivi trovati.

Successivamente le Guardie e i Carabinieri si portavano in caserma per tutti gi atti di rito, nel frattempo il bracconiere veniva denunciato a piede libero alla Procura di Nola per uccellagione e per utilizzo di un richiamo acustico vietato dalla legge 157/92 e per maltrattamento animali.

Gli animali ritrovati sul posto sono stati rimessi prontamente in libertà come previsto dalla Normativa facendoli tornare alla loro vita.

Da sempre l’E.N.P.A. è attiva contro il bracconaggio e ricorda che l’utilizzo di questi richiami permette al cacciatore una cattura incontrollata della fauna.

Le Guardie dell’ ENPA ringraziano per l’attiva ed esemplare collaborazione del Comando Stazione Carabinieri di Roccarainola (NA)

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 58544 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: