Caserta. Pd, ‘tessere irregolari’: in 10 firmano ricorso a Commissioni di garanzia

Dieci dirigenti del Pd di Caserta hanno inoltrato un ricorso alle commissioni di garanzia, denunciando “gravi irregolarità” nel tesseramento cittadino, concluso ieri. I firmatari – tra cui il consigliere comunale Antonio Ciontoli e Giovanna Abbate, componente dell’ufficio adesioni – accusano il segretario cittadino, Enrico Tresca, di avere presentato da solo 189 iscritti (il 25 per cento del totale) “senza rendere noti i nomi, gli estremi identificativi e le quote di adesione”, e all’indomani della scadenza del tesseramento. Il ricorso – spiega Maria Canzano, componente dimissionaria della segreteria del circolo Pd di Caserta – è stato inviato ieri alle commissioni di garanzia per il tesseramento provinciale, regionale e nazionale. Fatti “gravi” che, conclude il ricorso, sono avvenuti “in palese violazione delle normative e disattendendo la fiducia di tanti cittadini e simpatizzanti che hanno atteso in lunghe file per dare la loro adesione al Pd”.

(ANSA)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 54933 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: