Real Volley Napoli, buona la prima: vittoria contro l’Holimpia Siracusa

Più sudata del previsto ma di straordinaria bellezza la prima vittoria del Real Volley Napoli targato Lp Pharm. Contro l’Holimpia Siracusa le partenopee regalano emozioni ai tanti tifosi presenti al Polifunzionale. La squadra del presidente Bindi e di coach Eliseo è più forte anche dell’imprevisto: dopo il secondo set le due formazioni costrette, per una infiltrazione d’acqua, a cambiare campo di gioco sul parziale di 1-1. Ottima la prestazione dell’opposto Foniciello: nella prima gara di campionato già è protagonista con 21 punti.

PRIMO SET. Parte in quinta il Real Volley Napoli targato Lp Pharm: subito 4-0 e il tecnico di Siracusa che chiama subito time-out discrezionale. Subito Foniciello show: pallonetto e attacco che passa nel muro e +6 per la squadra del presidente Bindi (7-1). Primi punti anche per Muzio e Tuselli che portano la formazione napoletana sul 9-3. La palleggiatrice calabrese firma il +7 (11-4). Siracusa prova a rifarsi sotto dimostrando di essere viva (11-8) ma è sempre capitan Foniciello in parallela a trovare il punto del cambio campo. L’Holimpia macina gioco fino a trovare addirittura il pareggio (14-14). L’ace di Biscardi porta nuovamente Napoli sul +2 e al secondo time-out tecnico. Al Polifunzionale di Soccavo c’è sfida vera e si va punto a punto. Col muro di Russo si resta +2 (21-19). Servizio out delle siciliane e 3 set point per la Lp Pharm (24-21). La squadra di Sciacca ne annulla due (ace di Cianci) e si arriva 24-23. Rodriguez toglie le castagne dal fuoco con un mani e fuori che garantisce l’1-0 e il cambio campo (25-23).

SECONDO SET. Grande equilibrio nelle prime battute del parziale e nessuna delle due squadre riesce a mettere la freccia. Al primo time-out tecnico è avanti l’Holimpia Siracusa di una lunghezza grazie all’ace messo a segno da Chiavaro (7-8). Le siciliane vanno avanti fino al 7-10. Le ragazze di coach Eliseo riescono anche a pareggiare ma poi subiscono un nuovo break che porta le ospiti 12-14. Contro break delle partenopee e con un preciso pallonetto di Pelella la Lp Pharm passa in vantaggio (15-14). Al secondo time-out tecnico però sono ancora avanti (di un punto) le ragazze di Sciacca. Al rientro in campo Biscardi spara fuori e c’è un fallo che porta l’Holimpia sul 16-20. Coach Eliseo richiama le sue ragazze in panchina per un ‘discrezionale’ mandando in campo Muzio: la schiacciatrice ripaga subito la fiducia con un perfetto mani e fuori. La Lp Pharm non riesce ad entrare nel set: attacco out di Foniciello e 1-1 per il 20-25.

TERZO SET. Si cambia campo. E anche impianto. Nel campo B infatti la pioggia della mattinata non permette di svolgere la partita per una infiltrazione di acqua: tifosi e giocatrici che prendono le loro cose e si spostano di dieci metri nella struttura adiacente. Dopo un breve riscaldamento si torna a giocare. La Lp Pharm ha in campo la seconda palleggiatrice, Lubrano: Tuselli debilitata dalla febbre non riesce a continuare. Al primo time-out tecnico Napoli è avanti di 2 punti (8-6). Due perfetti pallonetti di Rodriguez e 13-10. Sul muro di Russo coach Sciacca chiama time-out per fermare l’onda d’urto partenopea. Al secondo time-out tecnico la squadra del presidente Bindi ha 4 punti da amministrare (16-12). Capitan Foniciello stampa un muro che si prende gli applausi di tutti per il 18-14. Il vantaggio resta sempre lo stesso fino al 22-17 messo a terra da Muzio che porta il tecnico di Siracusa a chiamare time-out. E’ Pelella al centro a regalare ben 4 palle per il 2-1. Ne basta uno: muro di Foniciello e vantaggio nel conto dei parziali per le napoletane.

QUARTO SET. Il primo doppio vantaggio è delle ospiti su errore al palleggio di Lubrano (4-6). Break della Lp Pharm (4-0) che riesce a pareggiare e poi a passare in vantaggio con Russo al servizio e con Rodriguez col braccio caldissimo. Pelella sigla il +3 con un attacco su ricezione errata dell’Holimpia (11-8). Le siciliane alzano il muro e tengono in difesa e questo si è trasforma in un contro break che porta la contesa sul pari (12-12). Le padrone di casa piazzano due muri consecutivi (con Muzio e Russo) e si portano nuovamente avanti di 3 punti (16-13). L’invasione a rete delle siciliane e il muro di Pelella regalano il +5 alle ragazze di Bindi (19-14). Napoli non

sbaglia più nulla e accelera fino al 22-16. Muro da urlo di Foniciello dopo una difesa eccezionale e tabellone che recita: 23-17. Muzio raccoglie a rete una ricezione errata di Siracusa e regala 7 match point. La squadra dell’isola non ne vuole sapere di arrendersi e ne annulla tre. A chiuderla è la schiacciatrice di Napoli Claudia Muzio che passa sul muro e piega le mani alla difesa. Si può festeggiare. Ecco i primi tre punti di una stagione che si presenta esaltante.

REAL VOLLEY NAPOLI – HOLIMPIA SIRACUSA 3-1 (25-23; 20-25; 25-20; 25-20)

REAL VOLLEY NAPOLI: Mazzarini (L), Foniciello 21, Lubrano, Morra, Tuselli 2, Biscardi 5, Russo 11, Astarita, Muzio 7, Pelella 10, Rapillo (L2), Rodriguez 10, Di Gennaro. All. Eliseo. Secondo all. Rotunno

HOLIMPIA SIRACUSA: Gallitto, Melluzzo, Perticone, Spena 3, Ruta (L), Sgarrata (L2), Cianci 10, Chiavaro 10, Franzò 19, Lena 4, Giallongo, Licata 7. All. Sciacca. Secondo all. Bartoli

ARBITRI: Tribuzio di Bari – Delvecchio di Foggia

NOTE: Durata set: 30’; 31’; 25; 27. Battute sbagliate Napoli 9, Siracusa 11. Battuta punto Napoli 2, Siracusa 2. Spettatori 150.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 66978 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: