Gricignano. Eco Transider, incendio doloso o accidentale? Avviate le indagini

E’ il day after dell’incendio scoppiato all’interno dell’Eco Transider, la cosidetta “fabbrica della puzza” che si trova nell’area industriale di Aversa nord (guarda qui).

Si indaga per scoprire se il rogo è stato doloso o accidentale. Al lavoro le forze dell’ordine per capire cosa sia è successo ieri verso le ore 15 all’interno del capannone dell’Eco Transider. Una circostanza che potrebbe far pensare a un rogo di natura dolosa: è quella che l’Eco Transider stava aspettando un controllo per capire all’interno del capannone che tipo di rifuti venivano stoccati. Sembra pure che le fiamme siano divampate in quattro punti differenti. Guarda caso, un incendio avvenuto proprio quando si era allentata la protesta popolare durata circa 15 giorni e ripresa soltanto ieri pomeriggio dopo il disastro ambientale. Dalle molte immagini circolate in rete si nota come un dipendente cerca di spegnere le fiamme con una pompa da giardino. Sembra strano che la discarica, la fabbrica, non avesse a disposizione un impianto anticendio.

Animi accessi all’esterno della fabbrica (guarda qui). Tante le persone che si sono riservate fuori al “mostro ambientale”. I presenti ha inveito contro l’amministratore giudiziario, arrivato sul posto da poco. Nei suoi confronti un vero e proprio atto di vandalismo: distrutto il vestro posteriore dell’auto. Protesta che è continuata con calci e tentativi di forzatura del cancello e la rottura delle telecamere di videosorveglianza. Indignazione sul web per la foto che ha fatto il giro di bacheche e siti d’informazione, dove si vede, a quanto sembra, la figlia del proprietario fare il dito medio ai cittadini (guarda qui).

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 60960 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: