Lavoro, Caputo all’Europa: “Più flessibilità per mettere in campo politiche attive”

“Necessario creare 2,8 Milioni di posti di lavoro entro il 2020. Ma occorre maggiore flessibilità da parte dell’Europa per raggiungere gli obiettivi previsti dalla Strategia Eu 2020 – Lo ha dichiarato Nicola Caputo Parlamentare europeo del Pd a Strasburgo nel corso del suo One Minute Speech sugli obiettivi della Strategia Europa 2020 – Entro il 2020  – spiega Nicola Caputo – l’Italia, per stare al passo con l’Europa, dovrà garantire una crescita “inclusiva” creando nuovi posti di lavoro e sottraendo circa 2,2 milioni di persone a condizioni di povertà o deprivazione. Purtroppo sono ancora otto le regioni italiane lontane dal raggiungere il traguardo nazionale fissato per il 2020, e tra le regioni con maggiore difficoltà figurano tutte quelle del Mezzogiorno con un Gap da recuperare che va dal 8,4% dell’Abruzzo al 23,9% della Campania ed al 24,9% della Calabria. Va messo in campo un grande piano d’azione. Un piano che preveda, riforme ed  investimenti nell’edilizia sociale, nelle infrastrutture fisiche e digitali, nelle infrastrutture educative. Il governo italiano, specie nell’ultimo periodo,  sta facendo molto per migliorare le condizioni del nostro Paese in chiave di sviluppo e creazione di nuovi posti di lavoro ma risulta chiaro che per raggiungere i traguardi precisati dalla strategia Europa 2020 serve anche il contributo dell’Europa, occorre una politica economica più flessibile ed espansiva per permettere al nostro Paese di superare le difficoltà e raggiungere i target prefissati”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 58894 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: