Aversa. Villano e Dello Vicario esprimono solidarietà a Santulli

“Esprimiamo piena solidarietà al collega Paolo Santulli finito nel mirino della maggioranza, la quale da giorni è impegnata, con toni intimidatori, a mortificare la realtà confondendo gli aversani su Alifana, pista di atletica e Texas”. Lo dichiarano in una nota il capogruppo del Pd in consiglio comunale ad Aversa Marco Villano e il consigliere comunale di Forza Italia Gianpaolo Dello Vicario . “Forse è in atto una manovra per zittire l’opposizione. Invitiamo perciò la maggioranza ad abbassare i toni e a mettere al primo posto la città cogliendo l’apertura a collaborare di Santulli su un tema importante è atteso da anni come la pista di atletica”.
“Il presidente del consiglio comunale Augusto Bisceglia si conferma un uomo di parte e ancora una volta calpesta il regolamento e l’azione della minoranza rifiutandosi di convocare il consiglio comunale sulla proposta di deliberazione riguardo i ticket mensa”. Lo dichiara Marco Villano il capogruppo del Partito Democratico di Aversa in consiglio comunale. “Il presidente Bisceglia dopo dieci giorni si accorge che le firme, tutte comunque di controllo consiglieri comunali eletti, non sono decifrabili, è chiaramente una pessima scusa per cercare di evitare il confronto sui ticket mensa in consiglio comunale. Un tema su cui l’opposizione ha proposto di evitare il raddoppio dei costi per le famiglie tagliando le spese delle indennità di carica della giunta. Forse e questo il motivo per cui le nostre firme vengono messe in dubbio. In ogni caso siamo pronti a permettergli di riconoscere i firmatari in un incontro da tenere quanto prima. In caso di rifiuto e di non convocazione del consiglio entro 20 giorni dalla nostra richiesta andremo dal prefetto a chiedere il rispetto delle regole .”
Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 60926 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: