Buona Scuola, Beneduce: “Riforma a discapito dei precari costretti a lasciare le famiglie”

La Buona Scuola spiegata ai figli che si lasciano soli a casa, alle famiglie disgregate e a chi vive condizioni di fragilità che rendono ancor più difficile sopportare un trasferimento.

“E’ questa la Buona Scuola di Renzi – commenta Flora Beneduce – dei precari di ruolo che rende amaro un traguardo ambito e sperato per anni deciso sulla base di un algoritmo. Ai docenti che in questi giorni si stanno organizzando per i trasferimenti di sede va espresso un meritato segno di solidarietà – aggiunge la Beneduce – tra gli obiettivi della riforma c’era quello di evitare la frammentazione didattica, determinata dal continuo alternarsi di docenti nelle classi, ma con questo sistema sicuramente non sarà assicurata. Proteste, ricorsi, assegnazioni temporanee questi sono i presupposti con cui inizia quest’anno scolastico, elementi tutti negativi in un momento in cui bisogna rafforzare il ruolo dell’istruzione in un contesto sociale in continua evoluzione”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 65695 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: