Cesa. Picchiava la convivente minacciandola con un coltello, arrestato dalla Polizia

La Polizia di Stato di Caserta ha arrestato E.B., 45enne, tunisino, per maltrattamenti nei confronti della convivente.

A Cesa (CE), gli uomini del Commissariato di P.S. di Aversa, sono intervenuti presso l’abitazione dell’uomo a seguito della richiesta di aiuto della convivente, una donna di nazionalità nigeriana. E.B., detenuto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico per ricettazione, sottoponeva la donna a continui maltrattamenti .

Gli agenti hanno rintracciato la vittima nel cortile antistante l’abitazione ove aveva trovato rifugio per sottrarsi al convivente armato di un grosso coltello. Nell’abitazione gli uomini del Commissariato di Aversa hanno rintracciato il tunisino che, nonostante la loro presenza, continuava ad inveire contro la donna e contro gli stessi agenti.

Sul tavolo della cucina gli agenti hanno rinvenuto il lungo coltello ed un martello che sono stati sequestrati. La donna, rassicurata dalla presenza degli agenti, ha finalmente trovato il coraggio di denunciare le continue violenze e minacce cui era sottoposta. E.B. che annovera numerosissimi e gravi precedenti oltre a diversi alias, è stato arrestato e posto a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 48979 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!