Proiettile a sindaco Battipaglia: “Le eroine passano alla storia ma anche all’altro mondo”

Un proiettile calibro 6,35 quello inviato al sindaco di Battipaglia, Cecilia Francese. Sull’episodio indagano i carabinieri della Compagnia di Battipaglia. Insieme al proiettile, nel plico, che è stato consegnato nella sede comunale, c’era anche una lettera intimidatoria.

La sintassi corretta usata dall’estensore, unita ad una terminologia formale particolarmente ricercata, ed il piccolo calibro del proiettile – secondo gli investigatori – farebbero escludere una matrice camorristica del gesto. L’ipotesi più probabile è che si tratti di soggetti motivati da altri tipi di interessi, non riconducibili all’ambito camorristico. C’è riserbo da parte dello staff del sindaco, eletto il 19 giugno e sostenuto da una coalizione di liste civiche e da Forza Italia. Ma una frase del testo della lettera viene fatta trapelare: “Le eroine passano alla storia, ma anche all’altro mondo”.

(ANSA)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 50002 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!