Comunali. Dello Vicario: “La politica è una cosa sacra. No alla compravendita dei voti”

“Ciò che si sta verificando nella città di Aversa ha davvero dell’incredibile, candidati che non sanno di aver firmato e dopo aver denunciato tale Schifezza fanno calare il silenzio; candidati che si ritirano dalle liste elettorali per essersi trovati all’improvviso con un candidato sindaco diverso da  quello per il quale avevano sottoscritto; candidati i cui familiari in prossimità delle elezioni guarda caso, si prestano a selezionare giovani aversani per opportunità di lavoro, all’interno della Facoltà di Architettura. Insomma siamo al paradosso e con onestà non mi meraviglio se a tutto ciò si unisse la compravendita di voti, o peggio il voto di scambio. La politica è una cosa sacra, non deve essere fatta da chi pensa che l’inganno, i soldi o le promesse vane siano l’unica arma per garantire consensi. Approfittare della gente che soffre, che ha bisogno di lavoro, che non riesce ad arrivare a fine mese, ingannarla con le finte promesse di soldi o peggio di lavoro è atteggiamento da vigliacchi. E noi vigliacchi non siamo e non lo saremo mai. Noi saremo pronti ad aiutare la gente con i fatti, con le idee e le proposte che abbiamo inserito nel programma elettorale, e che abbiamo creato ascoltando la gente sul “marciapiede” la vera gente. Noi sottolineiamo con orgoglio di non essere quelli delle “lobby”, quelli degli affari, noi siamo quelli del popolo!”- queste le dichiarazioni di Gianpaolo Dello Vicario candidato sindaco di Aversa per Fratelli D’Italia, Forza Italia e Balena Bianca

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 68921 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: