(FOTO) Aversa. Furto nel complesso di San Domenico

Ancora una volta siamo qui a parlare e a scrivere del deturpamento della storia aversana. Ignoti, nella notte, si sono introdotti nel complesso San Domenico, prossimo ad ospitare la cittadella giudiziaria e ristrutturato pochi anni fa, accedendo dal lato di quella che fu la chiesa normanna di Sant’Antonino. Dopo aver abbattuta una porta blindata hanno asportato un intero pavimento in cotto del Settecento e delle strisce di decorazione di un’antichissima libreria di legno che andrà ad ornare qualche studio privato della zona. Trattasi sicuramente di furto su commissione, in quanto già la nostra testata da qualche anno, aveva denunciato dei sopralluoghi di ladri in quella zona.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ricordiamo che negli anni scorsi tutto il complesso, compreso la chiesa di San Domenico, è stato oggetto di gravissimi furti dove sono state asportate opere d’arte e dei clipei nobiliari delle dodici famiglie normanne in parte rinvenute.

Praticamente il modus operandi è quello di entrare negli immobili storici abbandonati, fotografare e procedere all’asportazione. Il tutto, come detto in precedenza, avviene su ordinazione poiché questi “ladri dell’antico” possiedono una sorta di catalogo degli oggetti da piazzare al miglior offerente.

Sta di fatto che questi signori sono stati in grado di asportare 200 metri quadrati di pavimento e pezzi di libreria senza dare nell’occhio. Ancora una volta la cultura di Aversa è stata danneggiata.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 58683 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: