Napoli. Fisco, Lettieri: “I cittadini pagano fino a 2.500€ di tasse per zero servizi”

Anche la Uil certifica che i napoletani sono sul podio nazionale dei più tartassati per imposte locali. Ogni napoletano tra Imu, Tasi e Irpef paga oltre 2.500 euro all’anno. Tutto questo a fronte di servizi pessimi, di una città paralizzata dal traffico, sporca, invivibile ed insicura. Su questo record negativo pesa anche il costo di Sindaco, Giunta e Consiglio Comunale, che i napoletani, tra i cittadini delle grandi città, pagano più di ogni altro. Tasse alle stelle, dunque, anche a causa degli sprechi aumentati sotto questa amministrazione. Solo di staffisti esterni per sindaco e giunta, i napoletani in 5 anni hanno dovuto pagare oltre 10 milioni di euro. Cinque anni fa De Magistris promise l’abbattimento delle tasse. E invece ha fatto l’inverso: non si è accontentato di averle aumentate, è voluto entrare nel guinness dei primati degli aumenti. Un altro miracolo al contrario del sindaco bugiardo. Questi sono numeri, questa è la verità, certificata da enti terzi. De Magistris anziché scappare perché non si confronta con me sui dati e sui risultati inesistenti della sua amministrazione? Forse è troppo impegnato ad organizzare concertini flop assieme al fratello“. Lo scrive, in una nota, Gianni Lettieri, imprenditore e candidato sindaco a Napoli.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 58754 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: