Napoli. Bufera primarie PD, Lettieri: “Serve rispetto per i cittadini”

L’Italia non è un Paese le primarie. Sono sicuramente uno strumento utile di democrazia in altri Paesi, ma fatte così non sono adatte al sistema politico italiano. Il video come quello che ho visto in queste ore, non fa altro che aumentare la disaffezione per la politica, il malcontento ed alimentare il voto di protesta”. Lo ha dichiarato in una nota Gianni Lettieri, imprenditore e candidato sindaco a Napoli.

A meno di 24 ore dalle votazioni – ha sottolineato l’ex leader dei industriali napoletani –  la candidata del centrosinistra, anziché avanzare proposte per la città, deve districarsi tra le mille difficoltà create dal suo stesso partito. Queste primarie sono una presa in giro per i napoletani, andrebbero annullate e presi provvedimenti contro chi calpesta la dignità degli elettori”.

Napoli ha bisogno di una guida forte, di qualcuno che pensi solo a risolvere i problemi dei cittadini. Le uniche consultazioni possibili sono le ‘primarie del fare’, quelle che stiamo facendo noi. Per un mese ancora raccoglieremo idee e segnalazioni dei cittadini grazie ai gazebo allestiti in tutta la città ogni week end. Tutte le proposte diventeranno il cuore e l’anima della mia campagna. La città – ha concluso Lettieri – ha già perso troppo tempo prezioso. Sta solo a noi recuperarlo nel modo giusto”.

(VIDEO) Primarie Pd Napoli, consiglieri danno soldi per votare Valeria Valente

Primarie PD Napoli, schede elettorali fuori dai seggi: il trucco della “scheda ballerina”

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 62385 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: